Safety Web, notizie selezionate da siti Tematici prevenzione e sicurezza sul lavoro 2010-2015

Servizi online sicurezza sul lavoro

 

Safety Shop


  • Faq Rlst

    R.L.S.T - Il responsabile dei lavoratori alla sicurezza Territoriale
  • Organismi paritetici e adempimenti obblighi formativi

    L’art. 37, comma 1, del D.L.vo n. 81/2008, si ricorda, fissa che il datore di lavoro, per garantire che ciasun lavoratore riceva una formazione idonea in ambito di salute e sicurezza, ha l'obbligo di richiedere la collaborazione degli organismi paritetici

  • Dpi Ambito Sanitario

    Regione Lombardia: Nota n. 4975 del 12.02.2015 - Indicazioni operative per la valutazione, scelta e corretto utilizzo dei dispositivi per la protezione individuale da rischio biologico in ambito sanitario.Nella tabella che segue sono riportati i dispositivi di protezione individuale (DPI) atti a proteggere gli operatori interponendosi come barriera all’agente patogeno 

  • Il Sovraccarico Biomeccanico degli Arti Superiori e del Rachide nella Grande Distribuzione

    Si tratta di materiale presentato ad un convegno.Verifica ed esame delle criticità insorte nel corso delle analisi delle valutazioni aziendali relative al rischio da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori e del rachide. 

  • Libretto Impianto Elettrico

    Art. 8 Obblighi del committente o del proprietario...Omissis2. Il proprietario dell’impianto adotta le misure necessarie per conservarne le caratteristiche di sicurezza previste dalla normativa vigente in materia,

  • Applicazione del D.Lvo 81/08 nelle Strutture Penitenziarie

    Entrata in vigore del provvedimento: 04/02/2015.Si tratta del decreto attuativo dell'articolo 3, comma 2, del Testo Unico n. 81 del 2008, 

  • Rumore Lex

    Il software Rumore-LEX8hV3.xls è uno strumento progettato per coadiuvare il personale di vigilanza, il tecnico rilevatore, il datore di lavoro, il medico competente o l’R.S.P.P., nell’esercizio delle loro funzioni. Esso è giunto alla terza edizione inseguendo, dal 2007, i repentini cambiamenti imposti dalle normative che nel frattempo si sono avvicendate (UNI 9432/2002 e UNI 9432/2008). 

  • Aggiornata la norma UNI-EN ISO 2631

    Tale emendamento integra ed aggiorna il testo della norma ed in particolare introduce elementi specifici per la valutazione delle vibrazioni impulsive, facendo esplicito riferimento ai metodi contenuti nella norma ISO 2631-5 ai fini della valutazione di vibrazioni ad alta impulsività o ad urti ripetuti.

  • la presenza di un modello organizzativo 231

    Più volte il nostro giornale ha affrontato il rapporto tra il D.Lgs. 81/2008 e il D.Lgs. 231/2001 in relazione alla responsabilità amministrativa delle aziende e ai reati di omicidio colposo e lesioni personali colpose gravi o gravissime commessi con violazione delle norme antinfortunistiche.

  • La definizione di manifestazione temporanea ai fini dei controlli antincendio

    Le attività di cui al p. 69 del DPR 151/2011*, per loro stessa natura, possono, “più di sovente di altre, concretizzarsi con attività a spiccato carattere occasionale e temporaneo”.

  • domande più frequenti sul tema della postazione di lavoro in ufficio

    Le 10 domande più frequenti sul tema della postazione di lavoro in ufficio 1. Quando e perché il lavoro in ufficio può diventare stressante?Più sono i fattori di disturbo presenti sul posto e nell'ambiente di lavoro, più aumenta lo stress.Possono costituire un problema fattori come un'illuminazione inadeguata, il rumore, un microclima non favorevole

  • Codici ateco 2007

    Classificazione Delle Attività Economiche Ateco 2007
  • Elenco settori Ateco in Excel

    ELENCO SETTORI ATECO IN EXCEL
  • PRIVACY E LAVORO

    Il datore di lavoro può trattare informazioni personali solo se strettamente indispensabili all’esecuzione del rapporto di lavoro.I dati possono essere trattati solo dal personale incaricato assicurando idonee misure di sicurezza per proteggerli da intrusioni o divulgazioni illecite.

  • strumento operativo da App Ricerca scentifica Inail

    Riprendiamo e mettiamo a disposizione gratuitamente l'applicativo EX Ispesl ora presente sul sito Inail appsricercascientifica.inail.it in merito all'applicazione della sgsa Aziendale. Visto la datazione della procedura in excel i fogli excel possono essere utilizzati rapportando la valutazione agli standard normativi attuali.

  • Schede di rischio da sovraccarico

    Schede Di Rischio Da Sovraccarico Biomeccanico Degli Arti Superiori Nei Comparti Della Piccola Industria, Dell’artigianato E Dell’agricoltura
  • INCIDENTI MORTALI PER RIBALTAMENTO DEI TRATTORI

    Il settore agricolo, insieme a quello dell’edilizia, ha il triste primato di indice infortunistico sia per il numero di infortuni che per la gravità degli stessi e, nella maggior parte dei casi di infortunio in agricoltura, la dinamica riguarda il ribaltamento del trattore. Osservare le norme di sicurezza è sempre fondamentale. “

  • Scheda informativa per l’attività di acconciatore

    Requisiti dell'unità immobiliareAttività di acconciatore esercitata in unità immobiliari di dimensioni minime corrispondenti a mq 20 (esclusi i servizi igienici, i ripostigli e, se dovuti, gli spogliatoi).Nei 20 mq possono operare fino a due persone (compreso il titolare) 

  • QUADRI ELETTRICI PER BORDO MACCHINA

    Quadri elettrici per bordo macchina – dicembre 2015 – a cura di ANIE EnergiaLa presente guida è dedicata ai costruttori e agli assemblatori di Quadri bordomacchina.Le norme tecniche e le direttive in vigore applicabili a questo comparto sonomolteplici e rappresentano le linee guida alle quali attenersi per la progettazione e larealizzazione di apparecchiature con...

  • Rischio chimico laboratori

    Le sostanze chimiche possono essere una fonte di pericolo e i relativi rischi devono essere controllati in modo da aumentare la qualità e la sicurezza delle attività di laboratorio. Gli effetti sulla salute che possono realizzarsi a seguito di eventi espositivi sono i più diversi, fortemente condizionati dall’agente chimico e dalle condizioni di esposizione che si realizzano; la..

  • La sicurezza e salute dei lavoratori volontari

    La sicurezza e salute dei lavoratori volontari
  • Promozione della sicurezza nelle scuole

    al fine di promuovere la cultura della salute e sicurezza nei giovani, futuri lavoratori, degli istituti tecnici e professionali indirizzo Costruzioni e Agraria, in coerenza con i progetti sviluppati dal programma 1 - Setting "Ambienti di Lavoro" che individua questi comparti come a maggior rischio, in questa pagina sono messi a disposizione delle scuole i pacchetti formativi

  • Sicurezza volontariato protezione civile

    Con il Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile del 12 gennaio 2012 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 82 del 6 aprile 2012

  • Pubblicazione database VVF ClaRaf 3.0

    A seguito della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 3/8/2015 (cd. "Codice di Prevenzione Incendi") l'Ufficio per la Protezione Passiva, Protezione Attiva, Settore Merceologico e Laboratori (ex Area Protezione Passiva) della Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica ha predisposto una nuova versione del database compatibile con il citato strumento normativo.I...