Salute psicologica e sicurezza sul lavoro 
ISO 45003:2021

Standard che fornisce una guida pratica sulla gestione della salute psicologica sul posto di lavoro con indicazioni sulla gestione del rischio psicosociale come parte di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro.

Pubblicata a giugno 2021, la norma ISO  fornisce una guida per la gestione dei rischi psicosociali e la promozione del benessere sul lavoro, come parte integrante di un sistema di gestione della sicurezza e salute.

Questo documento fornisce indicazioni sulla gestione dei rischi psicosociali e sulla promozione del benessere sul lavoro, come parte di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (OH&S).
Questo documento è destinato ad essere utilizzato insieme a ISO 45001, che contiene requisiti e linee guida sulla pianificazione, implementazione, revisione, valutazione e miglioramento di un sistema di gestione OH & S. ISO 45001 evidenzia che l'organizzazione è responsabile per l'OH & S dei lavoratori e di altri che possono essere interessati dalle sue attività. Questa responsabilità include la promozione e la protezione della loro salute fisica e psicologica.
L'obiettivo e i risultati previsti del sistema di gestione OH&S sono quindi quelli di prevenire infortuni sul lavoro e problemi di salute dei lavoratori e di fornire luoghi di lavoro sicuri e sani. Di conseguenza, è di fondamentale importanza per l'organizzazione eliminare i pericoli e ridurre al minimo i rischi OH&S adottando misure preventive e protettive efficaci, che includono misure per gestire i rischi psicosociali. I rischi psicosociali sono sempre più riconosciuti come le principali sfide per la salute, la sicurezza e il benessere sul lavoro.
I rischi psicosociali riguardano il modo in cui il lavoro è organizzato, i fattori sociali sul lavoro e gli aspetti dell'ambiente di lavoro, le attrezzature e le attività pericolose. I rischi psicosociali possono essere presenti in tutte le organizzazioni e settori, e da tutti i tipi di compiti di lavoro, attrezzature e accordi di lavoro.
I rischi psicosociali possono verificarsi in combinazione tra loro e possono influenzare ed essere influenzati da altri pericoli. Il rischio psicosociale si riferisce al potenziale di questi tipi di pericoli di causare diversi tipi di risultati sulla salute, la sicurezza e il benessere individuale e sulle prestazioni organizzative e sulla sostenibilità. È importante che i rischi psicosociali siano gestiti in modo coerente con altri rischi OH&S, attraverso un sistema di gestione OH&S e integrati nei più ampi processi aziendali dell'organizzazione.
I rischi psicosociali riguardano sia la salute e la sicurezza psicologica, sia la salute, la sicurezza e il benessere sul lavoro in generale. I rischi psicosociali sono anche associati a costi economici per le organizzazioni e la società.
Ci sono una serie di termini che vengono utilizzati in relazione a ciò che i rischi psicosociali influenzano, tra cui "salute psicologica" e "salute mentale". Questi termini sono considerati intercambiabili e hanno lo stesso significato ai fini del presente documento. Questo documento si occupa di tutti i tipi di impatti sulla salute, la sicurezza e il benessere sul lavoro.
Gli esiti negativi per i lavoratori possono includere cattive condizioni di salute e condizioni associate (ad esempio malattie cardiovascolari, disturbi muscoloscheletrici, diabete, ansia, depressione, disturbi del sonno) e comportamenti di cattiva salute associati (ad esempio abuso di sostanze, alimentazione malsana), nonché riduzione della soddisfazione sul lavoro, dell'impegno e della produttività. La gestione dei rischi psicosociali può portare a risultati positivi, tra cui una maggiore soddisfazione sul lavoro e una maggiore produttività.
Sebbene numerosi fattori possano determinare la natura e la gravità degli esiti dei rischi psicosociali, le organizzazioni hanno un ruolo significativo da svolgere nell'eliminazione dei pericoli o nella riduzione al minimo dei rischi. Sia l'organizzazione che i lavoratori hanno una responsabilità condivisa per il mantenimento e il miglioramento della salute, della sicurezza e del benessere sul lavoro.
Per l'organizzazione, l'impatto dei rischi psicosociali include un aumento dei costi dovuti all'assenza dal lavoro, al turnover, alla ridotta qualità del prodotto o del servizio, al reclutamento e alla formazione, alle indagini sul posto di lavoro e al contenzioso, nonché danni alla reputazione dell'organizzazione.
Una gestione efficace del rischio psicosociale può portare a benefici quali un migliore coinvolgimento dei lavoratori, una maggiore produttività, una maggiore innovazione e sostenibilità organizzativa.
Questo documento delinea esempi di rischi psicosociali derivanti dall'organizzazione del lavoro, dai fattori sociali e dall'ambiente di lavoro, dalle attrezzature e dai compiti pericolosi, nonché una serie di misure di controllo che possono essere utilizzate per eliminare i pericoli o ridurre al minimo i rischi associati.
Le organizzazioni sono responsabili dell'identificazione dei pericoli e della riduzione al minimo dei rischi ad essi associati. La partecipazione dei lavoratori, in tutte le fasi del processo, è fondamentale per il successo della gestione dei rischi psicosociali.
Questo documento include anche informazioni su ciò che è importante per le organizzazioni considerare in relazione alla sensibilizzazione sui rischi psicosociali, allo sviluppo di competenze nella gestione dei rischi psicosociali, al sostegno al recupero e al ritorno al lavoro dei lavoratori colpiti e alla pianificazione e alla risposta a situazioni di emergenza.
Il successo della gestione del rischio psicosociale dipende dall'impegno di tutti i livelli e funzioni dell'organizzazione, in particolare dal top management.
1 Ambito di applicazione
Questo documento fornisce linee guida per la gestione del rischio psicosociale all'interno di un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro (OH &S) basato su ISO 45001. Consente alle organizzazioni di prevenire infortuni sul lavoro e problemi di salute dei loro lavoratori e di altre parti interessate e di promuovere il benessere sul lavoro.
È applicabile a organizzazioni di tutte le dimensioni e in tutti i settori, per lo sviluppo, l'implementazione, la manutenzione e il miglioramento continuo di luoghi di lavoro sani e sicuri.

Sommario
Introduzione
1 Ambito di applicazione
2 Riferimenti normativi
3 Termini e definizioni 
4 Contesto dell'organizzazione 
4.1 Comprendere l'organizzazione e il suo contesto 
4.1.1 Generalità 
4.1.2 Questioni esterne 
4.1.3 Questioni interne 
4.2 Comprendere le esigenze e le aspettative dei lavoratori e delle altre parti interessate
4.3 Determinazione dell'ambito di applicazione del sistema di gestione OH&S 
4.4 Sistema di gestione OH&S 
5 Leadership e partecipazione dei lavoratori 
5.1 Leadership e impegno 
5.2 Politica OH&S 
5.3 Ruoli organizzativi, responsabilità e autorità 
5.4 Consultazione e partecipazione dei lavoratori 
6 Pianificazione 
6.1 Azioni per affrontare rischi e opportunità 
6.1.1 Generalità 
6.1.2 Identificazione dei pericoli e valutazione dei rischi e delle opportunità 
6.2 Obiettivi per affrontare il rischio psicosociale 
7 Supporto 
7.1 Risorse 
7.2 Competenza 
7.3 Consapevolezza 
7.4 Comunicazione 
7.5 Informazioni documentate
7.5.1 Generalità 
7.5.2 Riservatezza 
8 Funzionamento 
8.1 Pianificazione e controllo operativo 
8.1.1 Generalità 
8.1.2 Eliminare i pericoli, ridurre i rischi di OH&S e promuovere il benessere sul lavoro 
8.1.3 Gestione del cambiamento 
8.1.4 Approvvigionamento, contrattazione e outsourcing 
8.2 Preparazione e risposta alle emergenze 
8.3 Riabilitazione e ritorno al lavoro 
9 Valutazione delle prestazioni 
9.1 Monitoraggio, misurazione, analisi e valutazione delle prestazioni 
9.2 Audit interno 
9.3 Riesame della direzione 
10 Miglioramento 
10.1 Generalità 26
10.2 Incidente, non conformità e azioni correttive 
10.3 Miglioramento continuo

Fonte:Iso.org

ANCHE QUESTA RISORSA E' GRATUITA  PER GLI ISCRITTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PROFESSIONAL. ISCRIVITI ANCHE TU.

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Ad

Il nostro sito Web utilizza Google Ads per visualizzare contenuti pubblicitari. Accettandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/technologies/ads?hl=it