Valutazione del rischio da esposizione a vibrazioni
trasmesse al Corpo Intero (WBV) nell’impiego professionale
di motocicli.

Nel presente lavoro è stato affrontato il problema della valutazione del rischio di esposizione
professionale alle vibrazioni meccaniche trasmesse al corpo intero (WBV), a cui sono sottoposti gli
operatori che svolgono la loro abituale attività lavorativa con utilizzo di motocicli.


Si tratta di un rischio comune ad un numero rilevante di lavoratori, tipicamente impiegati nella logistica, recapito postale, nei settori della sicurezza stradale e vigilanza urbana. Sebbene il motociclo sia utilizzato tipicamente per brevi tragitti in ambito urbano, molti lavoratori utilizzano il motociclo come principale mezzo di trasporto durante l’attività lavorativa.
Lo studio riguarda un problema trasversale che coinvolge un numero elevato di esposti in diverse categorie lavorative su tutto il territorio nazionale. Nell’ambito del lavoro svolto è stata eseguita una valutazione dell’entità del rischio WBV in condizioni standardizzate ed opportunamente monitorate, idonee a caratterizzare le condizioni lavorative differenti, riscontrabili in ambito urbano ed extraurbano, a bordo dei motocicli e ciclomotori utilizzati sul territorio della Regione Toscana.
I risultati ottenuti nell’ambito dello studio possono essere estesi a condizioni occupazionali analoghe riscontrabili sul territorio nazionale per differenti condizioni espositive.
A tal fine i risultati dello studio condotto saranno resi disponibili alla conoscenza del pubblico
attraverso la banca Dati Nazionale Vibrazioni – Portale Agenti Fisici, consultabile al sito:
www.portaleagentifisici.it, per poter essere fruibili nella valutazione del rischio nelle differenti attività lavorative.


Nicola Stacchini, Iole Pinto, Andrea Bogi
Azienda USL 7 Siena - Laboratorio di Sanità Pubblica – Agenti Fisici Strada del Ruffolo - Siena

SCARICA APPROFONDIMENTO



Servizi online sicurezza sul lavoro

 

Safety Shop