La sorveglianza sanitaria per i lavoratori delle autocarrozzerie

indicazioni operative Azienda Usl Toscana 

Nel ciclo lavorativo delle autocarrozzerie i fattori di rischio per i quali potrebbe scaturire l’obbligo di effettuare la sorveglianza sanitaria ai sensi della normativa vigente (D.Lgs. 81/08 e s.m.i.), sono essenzialmente:  1)  l’esposizione  ad  agenti  chimici  pericolosi;  2)  l’esposizione  a  rumore;  3) l’esposizione a vibrazioni trasmesse agli arti superiori (mano-polso-gomito-spalla) 4) la presenza di movimenti ripetitivi che determinano un sovraccarico biomeccanico agli stessi arti ed infine le posture incongrue con sovraccarico biomeccanico del rachide.
 
La  necessità  di  effettuare  la  sorveglianza  sanitaria  prevista  per  legge  scaturisce  dall’eventuale presenza di fattori di rischio dannosi per la salute dei lavoratori ed innanzitutto riguardo la presenza di  rischio  chimico  nelle  lavorazioni  in  autocarrozzeria  che  sicuramente  presentano  attività  con agenti chimici sensibilizzanti che non possono essere definite come “a rischio irrilevante per la salute”  e  pertanto  nel  corso  della  visita  preventiva  all’assunzione  del  lavoratore  andrà  posta particolare attenzione alla presenza di storia personale o sintomatologia riferibile a problematiche allergologiche, sia cutanee sia respiratorie
Per il rischio da agenti chimici l’obbligo della sorveglianza sanitaria è previsto dalla lettera b)
dell’art. 229 del D.Lgs. 81/08 e si ha quando la valutazione di tali rischi conclude appunto per
l’esistenza  di  un  rischio  “non  irrilevante”  per  la  salute.  Vi  sono  delle  mansioni  specifiche
all’interno del ciclo lavorativo (preparatori, stuccatori, verniciatori) all’interno delle quali esiste tale rischio  “non  irrilevante”.  Possono  essere  presenti,  altresì,  prodotti  tossici  ed  eventualmente cancerogeni/mutageni  anche  in  alcuni  prodotti  ad  esempio  spray,  che  non  esplicitano  spesso dettagliatamente i componenti.
 
Per il rischio da rumore l’obbligo del controllo sanitario della funzione uditiva si ha quando i livelli di esposizione allo stesso (Lex) risultano maggiori di 85 decibel su scala A, che è il valore superiore di azione, come previsto dall’art. 196 del D.Lgs. 81/08. Tale superamento ad esempio può avvenire tra  gli  addetti  alle  operazioni  di  battitura  delle  lamiere  (battilama),  lavorazione  oggi  diventata sempre più rara perché frequentemente si preferisce sostituire tutto il pezzo (ad es. il parafango), piuttosto che raddrizzarlo come si faceva di routine molti anni fa.
Quando il livello di esposizione al rumore (Lex) risulta invece compreso tra 80 dB(A) (valore
inferiore di azione) e 85 dBA, il controllo sanitario va effettuato se i lavoratori interessati ne fanno richiesta ed il medico competente ne conferma l’opportunità.
 
Per il rischio da vibrazioni trasmesse alla mano ed al braccio, l’art. 204 del D.Lgs. 81/08 stabilisce che devono essere sottoposti a sorveglianza sanitaria i lavoratori esposti a livello di vibrazioni superiori a 2,5 m/sec² (valore d’azione giornaliero), oltre ai casi ritenuti necessari in base al giudizio del medico competente. Tali livelli si potrebbero raggiungere in coloro che fanno un uso abituale di strumenti vibranti adoperati a mano, come ad esempio le levigatrici usate nella carteggiatura In queste stesse lavorazioni potrebbe essere presente un rischio legato alla esecuzione di movimenti ripetitivi che comportano un sovraccarico biomeccanico a spalla, braccio o mano ed alle posture incongrue che determinano un sovraccarico biomeccanico al rachide. A titolo di esempio il rischio da movimenti ripetuti dell’arto superiore potrebbe essere presente a livelli dannosi per la salute in quei  lavoratori  che dovessero  svolgere  operazioni  di  carteggiatura  per  la metà  o  più  del turno lavorativo di otto ore.

 
Da quanto detto si evince che i lavoratori di una autocarrozzeria esposti a rischio chimico 

“non irrilevante per la salute”, e/o a rumore con LEX > 85 dBA, e/o a vibrazioni mano-braccio > 2,5 m/sec², e/o a movimenti ripetitivi dell’arto superiore valutati lesivi per la salute, hanno l’obbligo della sorveglianza sanitaria da parte del medico competente.
 
I risultati della valutazione dei rischi vanno riportati nel documento di valutazione redatto ai

 sensi dell’art. 28 del D.Lgs. 81/08.
Se sussiste l’obbligo di sorveglianza sanitaria, questa deve essere indicata come una delle misure di prevenzione e protezione messe in atto ed il medico competente ha l’obbligo di stilare un apposito Protocollo  Sanitario  scritto  dove  sono  riportate:  1)  le  mansioni  per  le  quali  si  effettua  la sorveglianza  sanitaria;  2)  i  rischi  lavorativi  per  i  quali  sono  previsti  gli  accertamenti;  3)  la periodicità delle visite mediche; 4) la periodicità dei singoli accertamenti clinici, strumentali o di laboratorio, integrativi della visita medica.
 
Per  ogni  lavoratore  che  deve  essere  sottoposto  ad  accertamenti  sanitari,  il  medico  competente istituisce ed aggiorna una cartella sanitaria e di rischio ed effettua gli accertamenti sanitari “mirati” al/ai rischio/i stesso/i.
 
La cartella sanitaria e di rischio deve: 1) essere unica per ogni lavoratore, costituita dalla prima visita e dagli aggiornamenti periodici (non cartelle separate ed indipendenti per ogni ciclo 

di visite mediche e neppure per cambio di medico competente);  gli accertamenti integrativi fanno parte integrante della cartella e non vanno conservati a parte; 2) riportare i fattori di rischio ai quali è esposto il lavoratore ed i livelli di esposizione stimati per tali rischi; 3) essere custodita presso il luogo concordato al momento della nomina del medico competente, con salvaguardia del segreto professionale; 4) essere consegnata in copia al lavoratore al momento della risoluzione del rapporto di lavoro oppure quando ne faccia richiesta; 5) essere trasmessa all’ISPESL alla cessazione del rapporto di lavoro per quei lavoratori con rischio da agenti chimici pericolosi.
 
Gli accertamenti sanitari mirati sono quelli in grado di evidenziare eventuali alterazioni degli organi e/o apparati che possono essere danneggiati dai fattori di rischio e pertanto non sono quelli che servono a definire un “generico” stato di salute.
 
 
Gli accertamenti ritenuti necessari dal medico competente, sono quegli accertamenti mirati utili alla sorveglianza sanitaria periodica dei lavoratori in quanto adatti a cogliere alterazioni precoci dello stato di salute o condizioni a rischio, inoltre devono essere facilmente applicabili sul campo e poco invasivi per il lavoratore ed infine con costi contenuti o con un buon rapporto costi/benefici.
 
Esempio non esauriente né esaustivo di accertamenti sanitari che potrebbero essere 

necessari in lavoratori  di  autocarrozzeria  (a  seconda  della  mansione  specifica)  secondo  la  buona  pratica  di medico competente e dopo una attenta valutazione di tutti i fattori di rischio.

A seconda della mansione specifica e quindi dei vari fattori di rischio i (che risultano dal
processo  di  valutazione  del  rischio) e soprattutto  della ipersuscettibilità individuale del  singolo lavoratore,  non  è  escluso  che  possa  essere  necessario  includere  altri  accertamenti  o  diverse periodicità, a giudizio del medico competente.
 
Il monitoraggio biologico con indicatori di esposizione ed altri eventuali accertamenti sanitari mirati andranno poi opportunamente impostati secondo le indicazioni di efficacia ed efficienza, nonché di effettiva  utilità  data  la  presenza  di  determinati  agenti  chimici  ai  fini  del  monitoraggio  della situazione di rischio.
 
Atteso tutto ciò ed in relazione ai possibili effetti sulla salute derivati dall’esposizione a 

vernici e ad altri eventuali prodotti chimici appare opportuno instaurare un programma di sorveglianza sanitaria, comprendente  in  assunzione  e  con  periodicità  annuale  una  visita  medica  che  presti  particolare attenzione all’apparato respiratorio e cutaneo, anche avvalendosi di questionari mirati validati. 

A seguito del rilievo di sintomi o segni clinici di significato patologico potranno essere richiesti, da parte del medico competente approfondimenti specialistici.
 
Altrettanto fondamentale è la copertura vaccinale antitetanica dei lavoratori, che è obbligatoria per tutti gli addetti del settore metalmeccanico in base alla Legge 292 del 05/3/1963, per eliminare il rischio di contrarre il tetano. Tale vaccinazione è offerta gratuitamente dai centri vaccinali delle Aziende  Sanitarie  come  esplicitato  nella  GU  serie  generale  nr.  100  del  19/4/1968  che  reca modifiche alla Legge nr.292 suddetta.

DOWNLOAD ARTICOLO

Autore: dott. Massimo Pellegrini U.F. P.I.S.L.L. - Azienda Usl Toscana Centro



documenti gratuiti sicurezza sul lavoro

MESSAGGIO INFORMATIVO SUL NOSTRO SERVIZIO DI NEWSLETTER PROFESSIONAL:

Gli iscritti alla nostra Newsletter Professional hanno accesso all'area condivisione gratuita dove trovare oltre 7000 file gratuiti  utili sulle tematiche prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro e cantieri temporanei e mobili.

Abbonarsi alla nostra newsletter è conveniente e permette di ricevere via mail notizie, approfondimenti,software freeware,documenti in materia di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro...e non solo.

L'iscrizione alla newsletter darà diritto a ricevere le mail contenenti notizie in materia di prevenzione e sicurezza, ad accedere al download del software freeware condiviso gratuitamente con tutti gli iscritti (Trovi il materiale condiviso gratuitamente, Fogli excel utili per la gestione sicurezza, software freeware, Dwg per layout in Autocad,Schede di sicurezza
..Manuali..Approfondimenti...e altro ancora).

L'iscrizione da' diritto anche a particolari scontistiche su vari servizi offerti.

L'iscrizione alla Newsletter Professional non ha scadenze o rinnovi annuali da sostenersi.

MAGGIORI INFORMAZIONI SU COME ISCRIVERSI




Servizi online sicurezza sul lavoro

 

Safety Shop



Risorse Inserite sul Sito di Testo Unico Sicurezza dot Com

Ultimi Inserimenti sul sito:
Testo unico sicurezza 81-2008 versione desktop compatibile Windows Mac e Linux
Linea Guida 2019 Per la corretta manutenzione dei sistemi antincendio
verifica periodica su Impianti di messa a terra e impianti di protezione contro le scariche atmosferiche
Sicurezza per le macchine e L'essenziale per la riduzione del rischio
Lista di controllo Vibrazioni sul lavoro
Lista di controllo cantieri edili con bonifica di amianto in word+slide powerpoint seminario
Corsi sulla sicurezza e attestati falsi
installazione videosorveglianza sui luoghi di lavoro
Guida ai servizi di verifica di attrezzature, macchine e impianti
servizi di certificazione e verifica di impianti e apparecchi si richiedono on line attraverso il servizio CIVA inail
Valori degli indici di Sinistrosità Med
Revisione 2019 delle tariffe Inail
EBook Rischio Chimico e cancerogeno
decreto del 12 aprile 2019 del Ministero dell'Interno contiene modifiche al DM 03/08/2015
Linee guida per l’applicazione delle raccolte ISPESL VSR-VSG-M-S
La resistenza al fuoco degli elementi strutturali
rischio EMC lavoratori portatori di pacemaker
Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro: disponibile la nuova versione di APRILE 2019
Funi per apparecchi di sollevamento
normative applicabili e consigli Scaffalature industriali
Interpello n. 3/2019 su formazione e aggiornamento
illuminazione di luoghi di lavoro
responsabilità e obblighi del dirigente scolastico
Calcolatore GVR
GUIDA ADR 2019
MUD 2019
Procedure di sicurezza operazioni con elicottero
Modello editabile word relazione annuale amianto
Etichettatura prodotti disinfettanti
Indicazioni preliminari per la stesura di PEI e PEE
determinazione delle esposizioni sporadiche e di debole intensità (ESEDI) all'amianto
indicazioni-operative-somministrazione-fraudolenta.html
La gestione degli Spazi Confinati nel settore delle costruzioni
Calcolo dell’orario medio Lavoro Notturno
MANUALE DELLA CIRCOLAZIONE DELLE MACCHINE AGRICOLE
Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti
Database in excel Schede di sicurezza editabili in word sostanze chimiche
Decreto segnaletica stradale 2019
Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro Febbraio 2019
Interpello n. 1/ 2019
Elenco incompatibilità tra agenti chimici diversi
classificazione e l'etichettatura delle sostanze notificate e registrate nonché l'elenco delle classificazioni armonizzate
Chiarimenti Ministero Lavoro su Apprendistato e formazione in distacco
app android Decreto 81/2008
Cambia la direttiva 2004/37/CE
Tabella delle voci armonizzate disponibili nell'allegato VI del CLP
Codici statistici delle unità amministrative territoriali 2019
Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro Gennaio 2019
Linea guida sulla sicurezza degli impianti elettrici
calcolo degli spettro di risposta sismica NTC 2018
REGISTRO DEI CONTROLLI ANTINCENDIO 2019 IN WORD
SCHEDA TECNICA RESPONSABILI SICUREZZA LASER
Verbalizzazione accertamenti e mezzi di impugnazione
Rischio sismico, idrogeologico e vulcanico Comuni Aggiornata la mappa dei rischi naturali
La bonifica delle coperture in cemento amianto
BONIFICA DEI MATERIALI CONTENENTI AMIANTO IN MATRICE FRIABILE
Linea Guida Apparecchi a pressione Tubazioni
Significato frasi pericolo chimico multilingua
Database excel Valore accellerazione massima al suolo comuni italiani
Blocchi Autocad Gratuiti
Prezzario Opere Edili ed Impiantistiche regione Liguria Anno 2019
Prezzario 2019 Regione Sicilia editabile in word
Prezzario 2019 dei Lavori pubblici della Toscana
Prezzario regionale Lombardia edizione 2019
aumentati gli importi delle sanzioni per violazioni in materia di lavoro
Istruzioni per la valutazione della robustezza delle costruzioni
NUOVO DM ANTINCENDIO BOZZA AGGIORNATA A GENNAIO 2019
Scheda per l'analisi di un infortunio in Pdf Editabile, word ed Excel
Sicurezza Dispositivi di attacco rapido per escavatori
Programma didattico per lavoratori temporanei
la prevenzione delle cadute da coperture di edifici Regione Marche 2018
Tabelle Rimborsi chilometrici ACI 2019 Excel
Maternità flessibile dopo la gravidanza
Quiz delle Verifiche di idoneità del Responsabile Tecnico dicembre 2018
Schede sicurezza in word gratuite valutazione dei rischi edili
Raccolta modelli in excel e word Regolamento Generale sulla ProtezioneDei Dati
Movarisch vers. pro 2019 Excel

kit Didattico Rianimazione Cardio Polmonare
Prevenzione incendi alberghi: prorogata la SCIA se l’attività è sospesa o è al di sotto di 25 posti letto
Gli adempimenti sulla sicurezza per gli enti del terzo settore
sicurezza delle caldaie a vapore
Circolare MATTM Prot. 4064 del 15 Marzo 2018
Delibera del Consiglio SNPA. Seduta del 03.10.18 Doc.n. 41/18
UNI/PdR 51:2018 Responsabilità sociale nelle Micro e Piccole Imprese
Dossier sicurezza scuola Inail 2018
Analisi permeazione degli indumenti di protezione chimica
Applicazione MultiVapor ™ Versione 2.2.5
Norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro delle strutture destinate per finalità istituzionali a compiti in materia di ordine e sicurezza pubblica
Linee guida europee sul rumore
VAI ALL'ELENCO DELLE NEWS INSERITE IN ORDINE CRONOLOGICO
Risorse e servizi online offerti su Testo Unico Sicurezza dot com:

Tutte le news pubblicate dal 2010 ad oggi
Modelli in word di Documento Valutazione dei Rischi
Modelli in word di Documenti specifici per l'edilizia
Excel a supporto della sicurezza
Modello di Piano Emergenza ed evacuazione in word
Modelli di Duvri in word
Materiale didattico per la formazione
Tutto Excel, calcolo dei rischi specifici
Newsletter Professional
Testo unico sicurezza Aggiornato