VERIFICA DEL DIVIETO DI ASSUNZIONE  BEVANDE ALCOLICHE E ALCOLDIPENDENZA

DELIBERA DELLA GIUNTA REGIONALE 26 OTTOBRE 2015, N. 29-2328 (BOLLETTINO UFF. REGIONE N° 45 DEL 12/11/2015) - ATTO DI INDIRIZZO PER LA VERIFICA DEL DIVIETO DI ASSUNZIONE E DI SOMMINISTRAZIONE DI BEVANDE ALCOLICHE E SUPERARCOLICHE E PER LA VERIFICA DI ASSENZA DI CONDIZIONI DI ALCOLDIPENDENZA NELLE ATTIVITÀ LAVORATIVE 


La Legge n. 125 del 30 marzo 2001, “Legge quadro in materia di alcol e di problemi alcolcorrelati” stabilisce al comma 2 dell’art. 15 che: “Per le finalità previste dal presente articolo i controlli alcolimetrici nei luoghi di lavoro possono essere effettuati esclusivamente dal medico competente , ovvero dai medici del lavoro dei servizi per la prevenzione e la sicurezza negli ambienti di lavoro con funzioni di vigilanza competenti per territorio delle aziende unità sanitarie locali”.


Il Provvedimento della Conferenza Permanente Stato-Regioni del 16 marzo 2006 “Intesa in materia di individuazione delle attività lavorative che comportano un elevato rischio di infortuni sul lavoro ovvero per la sicurezza, l'incolumità o la salute dei terzi, ai fini del divieto di assunzione e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, ai sensi dell'articolo 15 della legge 30 marzo 2001, n. 125. Intesa ai sensi dell'articolo 8, comma 6, della legge 5 giugno 2003, n. 131”
all’art. 1 dispone che: “Le attività lavorative che comportano un elevato rischio di infortuni sul
lavoro ovvero per la sicurezza, l'incolumità o la salute dei terzi, per le quali si fa divieto di
assunzione e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, ai sensi dell'art. 15 della legge 30 marzo 2001, n. 125, sono quelle individuate nell'allegato 1, che forma parte integrante della presente intesa”.

Il D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 e s.m.i ovvero il nuovo Testo Unico sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro in “Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro”, all’art. 41 comma 4, dispone che: " Le visite mediche di cui al comma 2, a cura e spese del datore di lavoro, comprendono gli esami clinici e biologici e indagini diagnostiche mirati al rischio ritenuti necessari dal medico competente. 

Nei casi ed alle condizioni previste dall’ordinamento, le visite di cui al comma 2, lettere a), b), d), e-bis) e e-ter) sono altresì finalizzate alla verifica di assenza di condizioni di alcol dipendenza e di assunzione di sostanze psicotrope e stupefacenti”.
Occorre peraltro ricordare come l’art. 41 succitato sia stato modificato dal D.Lgs. 106 del 3 agosto 2009 con l’introduzione del seguente comma 4-bis che afferma che “Entro il 31 dicembre 2009, con accordo in Conferenza Stato-Regioni, adottato previa consultazione delle parti sociali, vengono rivisitate le condizioni e le modalità per l’accertamento della tossicodipendenza e della alcol dipendenza”.


Deliberazione della Giunta Regionale 26 ottobre 2015, n. 29-2328
Atto di indirizzo per la verifica del divieto di assunzione e di somministrazione di bevande
alcoliche e superarcoliche e per la verifica di assenza di condizioni di alcoldipendenza nelle
attivita' lavorative ai sensi dell'Allegato "1" dell'Intesa Stato-Regioni del 16 marzo 2006.
Revoca della D.G.R. n. 21-4814 del 22.10.2012.

DOWNLOAD


Fonte: Regione Piemonte



Servizi online sicurezza sul lavoro


Documento Valutazione dei Rischi specifico per settori Ateco editabile in Word

Raccolta di Slides per corsi di formazione sicurezza sul lavoro
 
Versione Gratuita del foglio di calcolo Movarisch excel

Iscrizione Newsletter e risorse gratuite correlate

Gdpr Kit Word e Excel

Risorse Utili per la sicurezza sul lavoro in excel

Raccolta Rischi specifici in excel e Modello valutazione in word compreso

Modelli sicurezza per l'edilizia

NEW!! Versione Movarisch Pro 2019 Excel

Modelli di DUVRI in word

Safety Shop