Disciplinare Incarico coordinatore sicurezza cantieri csp cse

Assunzione incarico di Coordinatore (CSP e CSE) e redazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC)

Ai sensi del Titolo IV del D.lgs. 81/08 e s.m.i. – Cantieri temporanei e mobili, il soggetto che deve nominare i Coordinatori in fase di Progettazione ed Esecuzione (CSP e CSE) è il Committente, ovvero il “soggetto per conto del quale l’intera opera viene realizzata, indipendentemente da eventuali frazionamenti della sua realizzazione. Nel caso di appalto di opera pubblica, il committente è il soggetto titolare del potere decisionale e di spesa relativo alla gestione dell’appalto”.

Se il Committente ha deciso di nominare un Responsabile dei Lavori allora la nomina dei CSP e CSE sarà compito di quest’ultimo. Nessun altro soggetto può nominare i Coordinatori.

La figura del CSP e CSE deve essere nominata nei seguenti casi:
• Cantiere di qualsiasi dimensione, sia pubblico che privato, con 1 impresa esecutrice non devono essere nominati ne il CSP ne il CSE;
• Cantiere pubblico di qualsiasi dimensione con 2 o più imprese esecutrici devono essere nominati sia il CSP che il CSE;
• Cantiere privato non soggetto ad alcuna pratica edilizia, qualsiasi sia l’importo dei lavori, con 2 o più imprese esecutrici non deve essere nominato il CSP e deve essere nominato il CSE.
• Cantiere privato soggetto a pratica edilizia con importo dei lavori inferiore ai 100.000 € con 2 o più imprese esecutrici non deve essere nominato il CSP e deve essere nominato il CSE;
• Cantiere privato soggetto a pratica edilizia con importo dei lavori superiore ai 100.000 € con 2 o più imprese esecutrici deve essere nominato il CSP e deve essere nominato il CSE;
• Cantiere di uno qualsiasi dei precedenti casi con 1 impresa esecutrice che in corso d’opera aumenta a 2 o più imprese esecutrici non deve essere nominato il CSP e deve essere nominato il CSE.

LA PAGINA CHE CERCAVI E' STATA SPOSTATA (CONTINUA QUI)