TABELLA EXCEL DETERMINAZIONE ’IMPEGNO ANNUO DI UN SPP

UNI/PdR 87:2020 Impegno stimato per svolgere le attività tipiche del SPP in termini di ordine di grandezza orientativo espresso in giorni-uomo annui.

UNI 87:2020

L’impegno stimato per svolgere le attività tipiche del SPP in termini di ordine di grandezza orientativo è espresso in giorni-uomo annui.
 
L’impegno dipende da vari fattori tra cui i principali sono costituiti dalla “dimensione aziendale” e dal livello di “rischio aziendale”.
 
Nello stimare orientativamente l’impegno annuo è inoltre necessaria una contestualizzazione, da parte di DL e SPP, dei processi e delle attività da svolgere nell’ambito della propria e specifica organizzazione aziendale, tenendo conto anche di altri fattori di carattere organizzativo, gestionale, tecnico ed operativo, come ad esempio:
 
1)  la complessità organizzativa dell’azienda;
2)  l’organizzazione di particolari processi produttivi dell’azienda e la loro specificità;
3)  la eventuale distribuzione territoriale- se l’azienda è multi localizzata - che può comportare centralizzazioni ovvero delocalizzazioni di alcune attività di prevenzione;
4)  la eventuale implementazione di Sistemi di gestione della sicurezza o di modelli organizzativi ex art.30 del D.Lgs. 81/08;
5)  eventuali particolari assetti societari come l’appartenenza a compagini societarie complesse;
6)  eventuali  esternalizzazioni  di  parte  di  processi  produttivi  o  di  supporto  che  comportano  la copresenza ordinaria di altre aziende nel proprio ambito produttivo;
7)  previsioni di modifiche e reingegnerizzazioni dei processi produttivi o gestionali;
8)  eventi rilevanti, di carattere esogeno o endogeno, che incidono come elementi modificativi sulla originaria organizzazione dei processi produttivi e dei processi gestionali;
9)  organizzazione e dimensione del SPP, con numero di addetti e capacità professionali adeguati alla realtà aziendale (rif. D.Lgs 81/08);
10) l’eventuale necessità di ricorso a supporti consulenziali specialistici esterni per specifici fattori di rischio correlati a particolari processi produttivi.
 
In relazione alla valutazione orientativa di massima dell’impegno del SPP, tali elementi, nella contestualizzazione aziendale, possono costituire fattori incrementali della stima o in alcuni casi fattori facilitanti dell’operatività del SPP con riduzione dell’impegno.

La classificazione delle aziende in “medio grande” e “grande” tiene conto del contesto legislativo vigente e associa a ognuna delle dimensioni aziendali citate il numero di lavoratori occupati. In particolare, il D.lgs.
81/2008 prevede che per alcune tipologie di aziende/unità produttive elencate dal comma 6 dell'art. 31 i casi in cui il SPP deve essere interno.
 
Per l’identificazione del livello di “rischio aziendale” (basso, medio, alto), si deve fare riferimento alle normative vigenti.
 
L’impegno minimo annuo può essere rappresentato con una matrice, riportata nella successiva
Tabella 5, in cui vengono identificati quattro livelli di impegno come di seguito definiti:
 
−    Livello A: indica un impegno minimo annuo non inferiore a 10 gg-uomo;
 
−    Livello B: indica un impegno minimo annuo non inferiore a 50 gg-uomo;
 
−    Livello C: indica un impegno minimo annuo non inferiore a 100 gg-uomo;
 
−    Livello D: indica un impegno continuativo nell’organizzazione aziendale.
 
I livelli sopra indicati sono un’indicazione volta a stimare l’impegno minimo annuo in riferimento a una situazione di gestione ordinaria delle attività tipiche del SPP descritte al punto 5 del presente documento.
 
Eventuali scenari/esigenze diversi/e da quelle dell’attività ordinaria devono essere valutati caso per caso a cura di DL e SPP, anche tenendo conto delle indicazioni di massima riportate sopra in merito all’analisi di contestualizzazione.
 
Sulla  base  di tale  impostazione  metodologica,  SPP  e  DL  possono  orientarsi  nella  definizione dell’impegno minimo annuo mediante la compilazione della scheda riportata in appendice che costituisce un tool di planning e timing con riferimento ai processi e/o agli ambiti di intervento.
 
Questo tool è uno strumento dinamico suscettibile di integrazioni e revisioni in itinere in caso di elementi modificativi che hanno impatto diretto sulla gestione del rischio aziendale in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

Fonte; Uni- UNI/PdR 87:2020

La presente prassi di riferimento UNI/PdR 87:2020 non è una norma nazionale, ma è un documento pubblicato da UNI, come previsto dal Regolamento UE n.1025/2012, che raccoglie prescrizioni relative a prassi condivise all'interno del seguente soggetto firmatario di un accordo di collaborazione
con UNI: 
Consiglio Nazionale degli Ingegneri
Via XX Settembre, 5
00187 Roma 
La presente prassi di riferimento è stata elaborata dal Tavolo “Servizio Prevenzione e Protezione”
condotto da UNI, costituito dai seguenti esperti: 
Gaetano Fede – Project Leader (Consiglio Nazionale Ingegneri)
Annamaria Baieli (Consiglio Nazionale Ingegneri)
Michele Buonanno (Consiglio Nazionale Ingegneri) 
Marco Nardini (Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati)
Rocco Sassone (Consiglio Nazionale Ingegneri)
Giannunzio Sinardi (INAIL)
Mariarosaria Spagnuolo (Assolombarda) 
Alessio Toneguzzo (Consiglio Nazionale Ingegneri) 
La presente prassi di riferimento è stata ratificata dal Presidente dell’UNI il 29 giugno 2020. 

Le tabelle in excel che puoi scaricare gratuitamente a seguire non sono ufficiali e non sono collegate agli autori enti sopra indicati.

SCARICA LA TABELLA IN EXCEL PER LA  DETERMINAZIONE IMPEGNO SPP

SCARICA LA TABELLA EXCEL DI STIMA DELL’IMPEGNO ANNUO PREVISTO PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ DI UN SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE 

VAI ALLA UNI/PdR 87:2020

ANCHE QUESTA RISORSA E' GRATUITA  PER GLI ISCRITTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PROFESSIONAL. ISCRIVITI ANCHE TU.

Gratuito per gli iscritti alla nostra Newsletter Professional

Scopri cosa offre la nostra Newsletter professional

Il Foglio in excel è a disposizione gratuitamente, insieme a tantissimi altri presenti, degli iscritti della nostra newsletter professional che hanno accesso all'area condivisione gratuita a loro riservata.

Ricordiamo inoltre che insieme a questo applicativo gratuito per gli iscritti alla nostra Newsletter trovate tantissimo altro materiale utile in materia di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Un motivo in piu' per iscrivervi alla nostra newsletter professional.


SCOPRI I VANTAGGI DI ISCRIVERSI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PROFESSIONAL

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Twitter

I tweet integrati e i servizi di condivisione di Twitter sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando e utilizzando questi, si accetta l'informativa sulla privacy di Twitter: https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies

Google Ad

Il nostro sito Web utilizza Google Ads per visualizzare contenuti pubblicitari. Accettandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/technologies/ads?hl=it