SICUREZZA ANTINCENDIO DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

emergenza incendio in presenza di impianti di generazione corrente elettrica con
pannelli fotovoltaici

Con l’avanzare della necessità di dotarsi di fonti di energia alternative esostenibili, si vanno sempre più diffondendo sul territorio gli impianti fotovoltaici.
Ben poco però si sa in merito alle procedure di intervento in emergenza da parte dei vigili del fuoco, in particolare su quali operazioni è più opportuno applicare per garantire innanzitutto la sicurezza degli operatori dell’emergenza.
Per questo motivo la Scuola Provinciale Antincendi, in collaborazione con il Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Trento, ha deciso di realizzare uno studio approfondito nell’ambito degli interventi dei vigili del fuoco in presenza di impianti
fotovoltaici. 


A tale scopo è stato realizzato, unico nel suo genere in Italia, un impianto sperimentale a Marco di Rovereto presso il centro addestrativo di protezione civile, con l’obiettivo di affrontare in maniera sistematica e più realistica possibile i problemi connessi agli interventi in presenza di impianti fotovoltaici, per trasmettere poi queste conoscenze ai vigili del fuoco attraverso specifici e mirati corsi di formazione. In particolare si dovranno approfondire i temi più salienti attualmente sul
campo:
interventi di soccorso in presenza di impianti fotovoltaici integri e non interessati da agenti esterni come fiamme, fumo, calore;
interventi di soccorso in presenza di impianti fotovoltaici parzialmente o totalmente coinvolti da agenti esterni come fiamme, fumo, calore;
sperimentazione di schiume o altri agenti per l’inibizione di radiazione solare sui pannelli stessi;
sperimentazione sul campo di sistemi di sgancio dei singoli pannelli in modo tale da rendere tutto l’impianto fuori tensione;
verifiche delle situazioni più pericolose per i vigili del fuoco e i soccorritori.

INDICE: 
1.1 Normativa italiana.
1.1.1   Procedure Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco di Trento
1.2 Normativa internazionale
1.2.1   Normativa tedesca
1.2.2   Normativa Stati Uniti d’America
2  Sicurezza elettrica di un impianto fotovoltaico
2.1 Impianto fotovoltaico e la messa fuori tensione 
3  Pericolosità della corrente elettrica per il corpo umano
3.1 Effetti sull’uomo 
3.1.1   Tetanizzazione 
3.1.2   Arresto della respirazione
3.1.3   Fibrillazione ventricolare 
3.1.4   Ustioni
3.2 Corrente elettrica e passaggio nel corpo umano: CEI 64-18 
3.2.1   Definizioni di carattere generale
3.2.2   Impedenza elettrica del corpo umano 
3.2.3   Effetti della corrente continua
3.2.4   Soglia di percezione e soglia di reazione
3.2.5   Soglia di rilascio 
3.2.6   Soglia di fibrillazione ventricolare
3.2.7   Altri effetti della corrente continua
3.2.8   Valore della resistenza del corpo umano con corrente continua
3.2.9   Valori di resistenza del corpo umano utilizzata per le prove
4  L’impianto fotovoltaico di Marco di Rovereto
4.1 Scheda tecnica impianto 
4.1.1   Sistema SOLAREDGE 
4.1.2   Sistema SOLTEQ
5  Prove sull’impianto fotovoltaico di Marco di Rovereto
5.1 Prove con impianto in condizioni standard
5.2 Prove con schiuma in uso per incendi di Classe A (CAFS)
5.3 Prove con cartoni 
5.4 Prove con Prevento Sola
5.4.1   Prova con giornata di sole
5.4.2   Prova con Prevento Solar con giornata nuvolosa
5.4.3   Prove con Prevento Solar con giornata luminosa
5.4.4   Prova con Prevento Solar su un pannello Sunpower 
5.5 Prove con poca luminosità
5.6 Prove in notturna
5.6.1   Prova con APS a 7,5 m 
5.6.2   Prova con APS a 15 m 
5.7 Prove di funzionamento dei sistemi di messa fuori tensione
6  ConclusionI

Autore: ing. Daniele Alessandrini funzionario del Corpo Permanente dei Vigili del fuoco di Trento

Fonte del documento: scuolaantincendi.tn.it

DOWNLOAD