pubblicato il dlgs di adeguamento al GDPR, il Regolamento sulla protezione dei dati

In Gazzetta il decreto di raccordo tra normativa italiana e GDPR: previsto un periodo transitorio di adeguamento e modalità di attuazione semplificate per Pmi

Dlgs 10 agosto 2018, n. 101 - Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonche' alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE (regolamento generale sulla protezione dei dati).
 
Dal 25 maggio 2018 è direttamente applicabile in tutti gli Stati membri il Regolamento UE 2016/679, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), in riferimento alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento e alla libera circolazione dei dati personali; tuttavia, si aspettava il decreto legislativo per adeguare la normativa nazionale alle forti novità europee.
Il GDPR e la normativa italiana
E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale (n. 205 del 4 settembre 2018) il dlgs 10 agosto 2018, n. 101 (ai sensi dell’art. 13 della legge 25 ottobre 2017, n. 163 – legge di delegazione europea) recante disposizioni per adeguare la normativa italiana al GDPR, con riguardo unicamente alle materie in cui lo stesso GDPR prevede la competenza delle normative nazionali.
Si tratta, quindi, del decreto di raccordo tra la normativa italiana e il GDPR, che disciplina il passaggio dell’ordinamento italiano della privacy (disciplinato sino ad ora dalla Dir 95/46/CEE e dal vecchio Codice della privacy, dlgs 196/2003) al nuovo Regolamento, stabilendo cosa resta in vigore e cosa viene abrogato.
Ricordiamo che in base al GDPR vengono:
·          introdotte regole più chiare su informativa e consenso
·         definiti i limiti al trattamento automatizzato dei dati personali
·         poste le basi per l’esercizio di nuovi diritti
·         stabiliti criteri rigorosi per il trasferimento degli stessi al di fuori dell’UE
·         fissate norme rigorose per i casi di violazione dei dati (data breach)
I contenuti del dlgs 101/2018
Il decreto legislativo è costituito da 27 articoli suddiviso in 6 Capi, ossia:
·         Capo I (art. 1) – Modifiche al titolo e alle premesse del codice in materia di protezione dei dati personali di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196
·         Capo II (art. 2) – Modifiche alla parte I del codice in materia di protezione dei dati personali di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196
·         Capo III (artt. 3-12) – Modifiche alla parte II del codice in materia di protezione dei dati personali di cui decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196
·         Capo IV (artt. 13-16) – Modifiche alla parte III e agli allegati del codice in materia di protezione dei dati personali di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196
·         Capo V (art. 17) – Disposizioni processuali
·         Capo VI (artt. 18-27) – Disposizioni transitorie, finali e finanziarie





Servizi online sicurezza sul lavoro

 

Safety Shop