asseverazioni nel settore delle costruzioni

UNI 11751-1:2019 Che definisce il processo di asseverazione erogato dagli Organismi Paritetici nel settore edile

In vigore dall’11 luglio 2019 la UNI 11751-1:2019 dal titolo: 

Adozione ed efficace attuazione dei Modelli di Organizzazione e Gestione della salute e sicurezza sul lavoro (MOG-SSL) – Parte 1: Modalità di asseverazione nel settore delle costruzioni edili o di ingegneria civile.

La norma definisce il processo per lo svolgimento del servizio di asseverazione erogato dagli Organismi Paritetici (OP) nel settore delle costruzioni edili o di ingegneria civile, al fine di garantire modalità uniformi su tutto il territorio nazionale, utili ad attestare l’adozione e l’efficace attuazione del MOG-SSL delle imprese.

L’argomento oggetto della norma nasce dall’esperienza maturata con l’applicazione da parte del mercato della UNI/PdR 2:2013 “Indirizzi operativi per l’asseverazione nel settore delle costruzioni edili e di ingegneria civile”.

Gli organi paritetici

Ricordiamo che gli Enti Paritetici sono organismi nati dalla contrattazione collettiva nazionale a cui viene affidata l’attuazione di alcuni istituti e norme contrattuali nazionali e territoriali nei campi:

prevenzione infortuni
formazione professionale
adempimenti contributivi.

Vengono detti “paritetici” perché al loro funzionamento provvedono comitati di gestione formati in maniera paritaria da rappresentanti delle Associazioni Imprenditoriali e da rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali dei Lavoratori.

L’asseverazione degli organismi paritetici

Il dlgs n. 81/2008 prevede all’art. 51 che, su richiesta delle imprese, gli Organismi Paritetici possano effettuare l’attività di asseverazione dei Modelli di Organizzazione e Gestione della salute e sicurezza (MOG-SSL), di cui all’art. 30 del medesimo decreto legislativo e rilasciare la relativa attestazione.

L’asseverazione si configura come una attività finalizzata ad attestare l’adozione ed efficace attuazione dei MOG-SSL, a testimonianza di modalità organizzative e gestionali fondate sull’approccio partecipativo realizzate e perseguite da parte di un’organizzazione con la partecipazione delle rappresentanze dei lavoratori, aziendali e territoriali, in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

Il processo di asseverazione è demandato, ai sensi dell’art. 51 comma 3-bis, agli organismi paritetici costituiti, ai sensi dell’art. 2 comma 1 lettera ee, “a iniziativa di una o più associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale” e rispondenti ai criteri delineati dall’Accordo Stato-Regioni n. 128/2016 , quali:

consistenza numerica degli associati delle singole Organizzazioni Sindacali
ampiezza e diffusione delle strutture organizzative
partecipazione alla trattazione delle controversie di lavoro
partecipazione alla formazione e stipulazione dei contratti collettivi di lavoro (con esclusione dei casi di sottoscrizione per mera adesione).

Tali organismi: “rilasciano una attestazione dello svolgimento delle attività e dei servizi di supporto al sistema delle imprese, tra cui l’asseverazione della adozione e della efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza di cui all’articolo 30, attraverso l’istituzione di specifiche commissioni paritetiche, tecnicamente competenti.”

La norma tecnica, elaborata sulla base dell’UNI/TR 11709, permette di svolgere l’attività di asseverazione dell’adozione ed efficace attuazione del MOG-SSL da parte delle imprese edili e di ingegneria civile con modalità uniformi su tutto il territorio nazionale.