LINEA GUIDA CORRETTA MANUTENZIONE SISTEMI ANTINCENDIO

REVISIONE MARZO 2020

Chi opera nel campo della sicurezza sa che la funzio- nalità, l‘efficienza e il funzionamento dei sistemi antincendio sono requisiti essenziali per assicurare:
•      La salvaguardia e la tutela delle persone
•       la salvaguardia e la tutela dei beni
•       la salvaguardia e la tutela dell’ambiente.
 
 
Di conseguenza la corretta  “manutenzione dei si- stemi antincendio” assume  un ruolo fondamentale nella garanzia  del mantenimento di questi  requisiti nel tempo.
 
A ciò si aggiungano le novità  introdotte dal  DPR
151/2011 e seguenti relativamente alla figura dell’As- severatore e al supporto che l’attività di manutenzio- ne può  garantirgli  nella fase di “rinnovo periodico” dell’autorizzazione all’esercizio.
 
Ecco perché il Sottogruppo di Lavoro“Manutenzio¬ne Impianti”,  facente  capo  al Gruppo  Manutentori   di UMAN - Associazione nazionale  aziende  sicurezza e antincendio, ha ritenuto  importante sviluppare que- sta  Linea Guida,  quale  supporto utilizzabile dalle Aziende di Manutenzione  Antincendio, dai Commit- tenti, dagli Addetti alla Sicurezza, dalle Associazioni Professionali di Categoria  e dagli Enti di Controllo nell’assegnazione, nello svolgimento  e nella verifica dell’esecuzione di tali lavori.
 
È importante che tutti  gli “attori” conoscano a fon- do quali procedure e quali azioni possono  garantire prestazioni  rispondenti  sia alle normative  tecniche vigenti sia ai canoni di buona tecnica che il servizio in qualità richiede.
In un mercato  come quello italiano, privo di control- li, solo la conoscenza  delle modalità  di svolgimento dei lavori e la conoscenza della documentazione pro- gettuale che deve accompagnare ogni sistema antin- cendio fin dalla sua realizzazione, possono  tutelare  i Committenti  nelle loro scelte, gli Asseveratori nelle operazioni  di verifica e le Aziende di Manutenzione Antincendio nello svolgimento della loro attività.
 
Troppo spesso le Aziende di Manutenzione si trovano a lavorare su impianti approvati dagli Enti di Control- lo ma mancanti  di buona  parte delle documentazio- ni progettuali previste dalla legge e troppo  spesso i Committenti  per  ragioni  economiche “impongono” prestazioni, svolte molte volte da personale poco preparato senza l’adeguata conoscenza delle corrette operazioni di manutenzione.
 
Le Aziende di Manutenzione  devono  rendersi conto che la mancata  o la limitata formazione del proprio personale  non può elevare il livello qualitativo delle prestazioni e i Committenti devono prendere atto del fatto che effettuare   correttamente la manutenzione con personale preparato, in grado di garantire la fun- zionalità, l’efficienza e il funzionamento dei sistemi antincendio, ha un prezzo più alto.
 
La peculiarità del settore  antincendio, per eccellenza “mercato del bene  non goduto”, deve agire da sti- molo e non da freno alla “qualità del servizio”, te- nendo ben presente che nel momento dell’emergen- za ognuno  si ritroverà col vero “livello di sicurezza” da lui scelto.

I sistemi antincendio oggetto del lavoro sono i seguenti:
rivelazione fumi
spegnimento a sprinkler e stazioni di pompaggio
spegnimento a schiuma e stazioni di pompaggio
spegnimento a gas inerti e di sintesi chimica
spegnimento water-mist
spegnimento e raffreddamento a diluvio d’acqua
spegnimento ad aerosol
spegnimento a polvere
rivelazione atmosfera esplosiva
reti di idranti e stazioni di pompaggio.
Di ogni sistema la sezione approfondisce:
la norma tecnica di riferimento
le fasi e le periodicità delle visite
le operazioni di verifica previste
le documentazioni necessarie che il Committente deve mettere a disposizione dell’Azienda di Manutenzione
la documentazione indicativa che l’Azienda di Manutenzione deve mettere a disposizione del Committente e dell’Asseveratore, a conferma della corretta esecuzione dei lavori
le attrezzature presenti sul mercato in grado di agevolare le operazioni di manutenzione.

Fonte: ANIMA

SCARICA LA LINEA GUIDA

PIANO DELLE EMERGENZE E REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO PRECOMPILATO

Nuovo Piano Emergenza ed evacuazione editabile in word

PIANO DELLE EMERGENZE E REGISTRO CONTROLLI ANTINCENDIO PRECOMPILATO
Piano di emergenza ed evacuazione Redatto in riferimento al D.M. 3 agosto 2015 e in attuazione dell’art. 46 comma 3 del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 e D.M. 02/09/2021

PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE: Redatto ed editabile completamente in word, in riferimento al D.M. 3 agosto 2015 e in attuazione dell’art. 46 comma 3 del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 e D.M. 01/09/2021.

MANUALE E REGISTRO DEI CONTROLLI: Redatto ed editabile completamente in word, in attuazione dell’art. 46 comma 3 del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008 e D.M. 02/09/2021.

MAGGIORI INFO

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Ad

Il nostro sito Web utilizza Google Ads per visualizzare contenuti pubblicitari. Accettandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/technologies/ads?hl=it