ISO Technical Report 12295 Check List in Excel

VALUTAZIONE DEL RISCHIO DA SOVRACCARICO BIOMECCANICO DEGLI ARTI SUPERIORI 

Abbiamo realizzato questa semplice checklist in excel con lo scopo di riconoscere facilmente le attività che abbiano un rischio certamente accettabile o critico secondo quanto indicato alla ISO Technical Report 12295 Check List
LA CHECKLIST E' GRATUITA E LA POTETE SCARICARE NELL'AREA CONDIVISIONE GRATUITA RISERVATA AGLI ISCRITTI DELLA NOSTRA NEWSLETTER PROFESSIONAL.


Le patologie muscolo-scheletriche lavoro-correlate degli arti superiori includono principalmente patologie tendinee e da intrappolamento nervoso e sono in forte aumento in tutto il mondo industrializzato. Per tale motivo i Comitati di Coordinamento Provinciali di Monza Brianza e Lecco hanno deciso di dedicarvi un piano mirato di prevenzione, al fine di sensibilizzare tutte le figure della prevenzione e permettere di gestire al meglio questo rischio, che spesso risulta sottovalutato dalle aziende.  


Non esiste nel Testo Unico un titolo dedicato al rischio da sovraccarico biomeccanico degli arti superiori, come ad esempio accade per il rischio da movimentazione manuale da carichi. 
Tuttavia, l’articolo 15, tra le misure generali di tutela, richiede al datore di lavoro “il rispetto dei principi ergonomici nella concezione dei posti di lavoro, nella scelta delle attrezzature e nella definizione dei metodi di lavoro e produzione, anche per attenuare il lavoro monotono e ripetitivo”. 
L’articolo 28 comma 1, ribadisce  che la  valutazione dei rischi deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e la salute dei lavoratori. 
Gli articoli 22, 23 e 24 del D. Lgs. 81/08 individuano precisi obblighi di rispetto dei principi generali di prevenzione per progettisti, fabbricanti, fornitori ed installatori di impianti, posti di lavoro ed attrezzature di lavoro. 


Nell’aprile del 2014 ISO ha pubblicato un Technical Report (TR), “ISO TR 12295, che meglio specifica campo e modalità di applicazione, tra le altre, della norma ISO 11228 parte 3.  
Lo scopo del TR è di fornire a tutti gli utenti e in particolare a quelli che non sono esperti in ergonomia, criteri e procedure per l’applicazione della norma sopra menzionata e per utilizzare un metodo rapido di valutazione al fine di riconoscere facilmente le attività che abbiano un rischio certamente accettabile o critico. 
Il TR fornisce altresì agli utenti con maggiore esperienza in ergonomia o che hanno familiarità con le norme della serie ISO, dettagli e criteri per l’applicazione dei metodi di valutazione del suddetto rischio proposti nella norma. 


 PRIMO STEP: KEY ENTER Il datore di lavoro prima di tutto verifica se nella sua realtà aziendale sono svolte attività che possano comportare sovraccarico funzionale degli arti superiori. 
Questa è la domanda chiave  (key enter) del TR 12295: 
Vi sono uno o più compiti ripetitivi degli arti superiori con durata totale di 1 ora o più nel turno? 
Dove la definizione di compito ripetitivo è: 

 Compito caratterizzato da cicli lavorativi ripetuti 

 Compito durante il quale si ripetono le stesse azioni lavorative per oltre il 50% del tempo. Solo in caso di risposta affermativa, si procederà con il 2° step. 


SECONDO STEP: LA VALUTAZIONE RAPIDA (QUICK ASSESSMENT) Il quick assessment consiste in una verifica rapida della presenza di potenziali condizioni di rischio attraverso la semplice risposta a domande di tipo SI/NO predefinite. 
Tali domande sono elencate nelle tabelle seguenti, che orientano rispettivamente verso un’area di rischio accettabile 


TERZO STEP: LA VALUTAZIONE ANALITICA DEL RISCHIO Per le condizioni lavorative che alla valutazione rapida non siano risultate né sicuramente accettabili, né sicuramente inaccettabili si effettuerà una valutazione analitica del rischio.  In ogni caso, l’analisi dettagliata viene condotta nei seguenti casi:  I risultati della stima non sono coerenti con l’analisi di contesto o sono presenti patologie degli arti superiori tra gli addetti  Sono necessari dati più approfonditi per operare la riprogettazione della postazione di  lavor0   E’ necessario stabilire più puntualmente una relazione tra rischio e danno in procedure di riconoscimento di una possibile malattia professionale. 
Per la valutazione dettagliata del rischio si possono utilizzare vari metodi (indice OCRA, Strain Index, HAL/ACGIH TLV)

Tratto dal documento del Comitato Provinciale dell’ATS Brianza e al sito www.atsbrianza 

ANCHE QUESTA RISORSA E' GRATUITA  PER GLI ISCRITTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PROFESSIONAL. ISCRIVITI ANCHE TU.

Gratuito per gli iscritti alla nostra Newsletter Professional

Scopri cosa offre la nostra Newsletter professional

Il Foglio in excel è a disposizione gratuitamente, insieme a tantissimi altri presenti, degli iscritti della nostra newsletter professional che hanno accesso all'area condivisione gratuita a loro riservata.

Ricordiamo inoltre che insieme a questo applicativo gratuito per gli iscritti alla nostra Newsletter trovate tantissimo altro materiale utile in materia di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Un motivo in piu' per iscrivervi alla nostra newsletter professional.


SCOPRI I VANTAGGI DI ISCRIVERSI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PROFESSIONAL

ReCaptcha

Questo servizio Google viene utilizzato per proteggere i moduli Web del nostro sito Web e richiesto se si desidera contattarci. Accettandolo, accetti l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Google Analytics

Google Analytics è un servizio utilizzato sul nostro sito Web che tiene traccia, segnala il traffico e misura il modo in cui gli utenti interagiscono con i contenuti del nostro sito Web per consentirci di migliorarlo e fornire servizi migliori.

Facebook

Il nostro sito Web ti consente di apprezzare o condividere i suoi contenuti sul social network Facebook. Attivandolo e utilizzandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Facebook: https://www.facebook.com/policy/cookies/

YouTube

I video integrati forniti da YouTube sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando di guardarli accetti le norme sulla privacy di Google: https://policies.google.com/privacy

Twitter

I tweet integrati e i servizi di condivisione di Twitter sono utilizzati sul nostro sito Web. Accettando e utilizzando questi, si accetta l'informativa sulla privacy di Twitter: https://help.twitter.com/it/rules-and-policies/twitter-cookies

Google Ad

Il nostro sito Web utilizza Google Ads per visualizzare contenuti pubblicitari. Accettandolo, si accetta l'informativa sulla privacy di Google: https://policies.google.com/technologies/ads?hl=it