Calcolo dell'esposizione multifase in ambienti caldi in excel, secondo il metodo PHS. INAIL 2018

foglio excel Calcolo dell'esposizione multifase in ambienti caldi in excel


Secondo quanto affermato al punto 6.4 della norma tecnica UNI EN ISO 7933:2005, il metodo PHS consente il calcolo dello strain termico da caldo associato ad esposizioni multifase.
Il codice contenuto nell'appendice E della norma consente tuttavia soltanto il calcolo dello strain termico associato ad esposizioni stazionarie ovvero mono-fase.
Questo file excel consente di calcolare l'andamento nel tempo dei descrittori fisiologici di strain termico (temperatura rettale e perdita di liquidi)
determinato dall'esposizione ad una sequenza di ambienti termici caldi caratterizzati da parametri soggettivi e da parametri ambientali qualsiasi,
purchè compatibili con gli intervalli di applicabilità del metodo PHS indicati nell'appendice A della norma.
Si rimanda alla norma UNI EN ISO 7933 per ulteriori informazioni sul metodo PHS, ed al documento "La valutazione del microclima" per ulteriori dettagli sull'esposizione multifase.
Questo file excel è aperto ed è possibile modificarlo. 
Si raccomanda l'utilizzo di questo file excel soltanto ad utenti con una conoscenza pregressa del metodo PHS.
Il presente file excel contiene sei fogli: 1) Antropometria; 2) Limiti; 3) Fasi; 4) Andamenti_temporali; 5) Risultati; 6) Risultati_aux.
IMPORTANTE. Vanno inseriti dati unicamente nelle celle colorate in verde dei due fogli "Antropometria" e "Fasi".

Il foglio excel e' gratuito e liberamente modificabile