Prezzario Regionale 2020/21 Lazio

Tariffa dei prezzi  Regione Lazio

La Giunta Regionale con Deliberazione del 4 dicembre 2020, n. 955, ha approvato la "Tariffa dei prezzi 2020 Regione Lazio" attualmente vigente.

La redazione della nuova "Tariffa dei prezzi 2020 Regione Lazio" risponde all'esigenza di dare attuazione a quanto disposto dall'art. 23, comma 16, del Decreto Legislativo 18 aprile, 2016, n. 50 e s.m.i., che prescrive l'obbligo per le Regioni di provvedere all'aggiornamento dei propri prezzari.

Per l'elaborazione del documento di aggiornamento e integrazione della predetta "Tariffa" è stato costituito un gruppo di lavoro composto da tecnici ed esperti del Ministero delle Infrastrutture (Provveditorato Interregionale alle OO. PP. per il Lazio, Abruzzo e Sardegna), della Regione Lazio e del Comune di Roma, nonché delle Associazioni di categoria interessate alla realizzazione di opere pubbliche.

L'aggiornamento e le integrazioni hanno riguardato:



- Revisione dell'introduzione (Avvertenze generali) della Tariffa alla luce anche dei nuovi Capitoli - Parte G: Interventi di piccola manutenzione e Parte H: Opere di conservazione e restauro di edifici ed aree sottoposti a tutela;

- Parte A - Opere edili;

- Parte B - Lavori stradali e infrastrutture a rete;

- Parte D - Impianti elettrici;

- Parte E - Impianti meccanici;

- inserimento del nuovo Capitolo denominato " Parte G: Piccola manutenzione ";

- inserimento del nuovo Capitolo denominato " Parte H: Opere di conservazione e restauro di edifici ed aree sottoposti a tutela”;

Parte S - Costi della sicurezza.

La "Tariffa dei prezzi 2020 Regione Lazio" risulta divisa in 9 parti, e precisamente in:

• Parte A: Opere edili;
• Parte B: Opere stradali e infrastrutture a rete;
• Parte C: Sistemazione aree a verde e impianti sportivi;
• Parte D: Impianti elettrici;
• Parte E: Impianti tecnologici;
• Parte F: Opere idrauliche e opere marittime;
• Parte G: Piccola manutenzione;
• Parte H: Opere di conservazione e restauro;
• Parte S: Costi della sicurezza;

La "Tariffa dei prezzi 2020 Regione Lazio", approvata dalla Giunta Regionale con la deliberazione n. 955/2020, è stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio del 10 dicembre 2020, n. 150 – Ordinario.



Testo dell'Atto n. 955 del 04/12/2020 (pdf 6.718,67KB)
Allegato1 - Copertina tariffa 2020 (pdf 84,42KB)
Allegato 2 - Tariffa 2020 - Introduzione tariffa 2020 (pdf 81,06KB)
Allegato 3 - Tariffa 2020 - A Opere Edili (pdf 1.426,14KB)
Allegato 4 - Tariffa 2020 - B Opere stradali e Infrastrutture a rete (pdf 453,67KB)
Allegato 5 - Tariffa 2020 - C - Sistemazione aree a verde e Impianti sportivi (pdf 448,14KB)
Allegato 6 - Tariffa 2020 - D Impianti Elettrici (pdf 807,17KB)
Allegato 7 - Tariffa 2020 - E Impianti Tecnologici (pdf 873,82KB)
Allegato 8 -Tariffa 2020 - F Opere idrauliche e opere marittime (pdf 258,11KB)
Allegato 9 - Tariffa 2020 - G Interventi di piccola manutenzione (pdf 158,46KB)
Allegato 10 - Tariffa 2020 - H Opere di conservazione e restauro (pdf 552,93KB)
Allegato 11 - Tariffa 2020 - S Costi della sicurezza (pdf 430,29KB)

Fonte:Regione Lazio

ALLEGATO EDITABILE IN WORD

Il documento proposto diventera' parte integrante del Piano Operativo di sicurezza della impresa, prevede le misure di contrasto alla diffusione del CONTAGIO del nuovo virus COVID-19 nello specifico cantiere edile, dando evidenza di un processo di controllo della applicazione delle misure stesse. Maggiori info

REALIZZA IL TUO P.S.C E FASCICOLO DELL'OPERA IN WORD IN POCHI PASSAGGI DIRETTAMENTE IN WORD 


Il P.S.C può essere utilizzato con poche modifiche da professionisti del settore  semplicemente aggiungendo i dati specifici e aggiungendo/Modificando le varie schede fasi lavorative e attrezzature utilizzando direttamente un word processor, ad esempio word di microsoft office.

Il presente Piano di sicurezza e coordinamento ( PSC) è redatto ai sensi dell'art. 100 , c. 1, del D.Lgs. n. 81/08 in conformità a quanto disposto dall'all XV dello stesso decreto sui contenuti minimi dei piani di sicurezza. 
L'obiettivo primario del PSC è stato quello di valutare tutti i rischi residui della progettazione e di indicare le azioni di prevenzione e protezione ritenute idonee, allo stato attuale, a ridurre i rischi medesimi entro limiti di accettabilità. 




Il piano si compone delle seguenti sezioni principali:

identificazione e descrizione dell'opera

individuazione dei soggetti con compiti di sicurezza

analisi del contesto ed indicazione delle prescrizioni volte a combattere i relativi rischi rilevati;

organizzazione in sicurezza del cantiere, tramite:

relazione sulle prescrizioni organizzative;

lay-out di cantiere; (da inserire a vostra cura)

analisi ed indicazione delle prescrizioni di sicurezza per le fasi lavorative interferenti;
coordinamento dei lavori, tramite:

pianificazione dei lavori (diagramma di GANTT da inserire a vostra cura) secondo logiche produttive ed esigenze di sicurezza durante l'articolazione delle fasi lavorative;

prescrizioni sul coordinamento dei lavori, riportante le misure che rendono compatibili attività altrimenti incompatibili;

stima dei costi della sicurezza;

organizzazione del servizio di pronto soccorso,antincendio ed evacuazione qualora non sia contrattualmente affidata ad una delle imprese e vi sia una gestione comune delle emergenze.

Il piano che ne deriva modificando il nostro Esempio editabile in Word, avvalendosi dei testi predisposti , è perfettamente conforme ai requisiti del nuovo Testo unico.


Gli Esempi di Piano di sicurezza e coordinamento sono dei file editabili in word, che voi potrete completare e modificare a piacimento e riutilizzare in altri appalti futuri, inoltre può essere adattato in ogni sua parte secondo le vostre esigenze e rischi presenti in cantiere .

RICHIEDILO ORA

ELENCO DEI FILE E SCHEDE DI SICUREZZA PRESENTI