Nota Tecnica Ministero Istruzione mascherine, arredi

chiarimenti di carattere organizzativo e finanziario sulle attività in essere per l’avvio dell’anno scolastico


Oggetto: chiarimenti di carattere organizzativo e finanziario sulle attività in essere per l’avvio dell’anno scolastico
 
Con la presente nota si intende fornire dei chiarimenti relativi ad alcuni aspetti di carattere organizzativo e finanziario connessi alle attività in essere per la ripresa dell’anno scolastico.
 
Secondo quanto previsto dall’art. 8, comma 8 del DL n. 76/2020, a partire dai giorni 27 e 28 Agosto
2020,  la  struttura   del   Commissario  Straordinario  per  l'emergenza  COVID   ha  avviato   la distribuzione  di  mascherine  monouso  di  tipo  chirurgico,  gel  igienizzante  e  arredi  presso  le istituzioni scolastiche.
 
Per quanto riguarda la distribuzione di mascherine e gel igienizzante, come segnalato dalla struttura, si fa presente che:
 
-    la fornitura di mascherine viene effettuata, a cura della struttura commissariale, per tutto il personale scolastico e per tutti gli studenti;
 
-    i suddetti prodotti sono distribuiti con cadenza settimanale o bisettimanale, in relazione al numero di alunni e di personale scolastico presenti in ciascuna istituzione scolastica;
 
-    ciascuna istituzione scolastica riceve il quantitativo necessario a garantire la copertura del fabbisogno giornaliero di ciascun alunno e di tutto il personale scolastico;
 
-    le  consegne  saranno  effettuate  presso  la  sede  principale  dell'istituzione  scolastica  nelle seguenti fasce orarie: 08.00-13.00 / 14.00-18.00. Si rappresenta che i giorni e gli orari di consegna  variano  in  relazione  al  corriere  responsabile  della  stessa.  Si  raccomanda  la massima disponibilità nel ricevere le consegne, anche considerata la straordinarietà dell’operazione. In ogni caso si fa presente che, nell’ipotesi in cui la consegna non dovesse andare a buon fine, è previsto un servizio di riconsegna dei materiali previsti.
 
Relativamente alla fornitura e distribuzione degli arredi, si rinvia al contenuto della comunicazione del Commissario Straordinario per l'emergenza COVID, di cui alla nota prot. 1317 del 3 settembre
2020, che delinea criteri e modalità di consegna dei suddetti arredi presso le istituzioni scolastiche.
 
Come segnalato dalla struttura commissariale ed in parte evidenziato nella stessa nota:
 
-    circa una settimana prima della consegna degli arredi, i referenti indicati dall’istituzione
scolastica saranno contattati dall’azienda fornitrice per definire orari e modalità di consegna;
 
-    l’azienda fornitrice si occuperà del montaggio dei banchi in apposito spazio che dovrà essere
predisposto dall’istituzione scolastica;
 
-    sarà invece cura dell’istituzione scolastica la sistemazione dei banchi e delle relative sedute nelle aule, nonché la gestione, in coordinamento con gli Enti Locali, delle operazioni di smaltimento e/o deposito dei banchi e delle sedute non più necessarie per l’attività didattica.
 
Per quanto concerne le modalità di distribuzione all’interno delle istituzioni scolastiche di mascherine  monouso  di  tipo  chirurgico,  gel  igienizzante  e  arredi  (banchi  monoposto,  sedute standard e sedute didattiche di tipo innovativo), restano fermi i compiti e le responsabilità del consegnatario e dell’eventuale sub-consegnatario, di cui all’art. 30 del D.I. 129/2018.
 
Si coglie inoltre l’occasione per segnalare che, in risposta ad alcune richieste di chiarimento, per ogni esigenza afferente l’acquisto di beni e servizi necessari a supportare le scuole nell’adottare le necessarie  misure  di  sicurezza  in  questa  peculiare  situazione  di  emergenza,  potranno  essere utilizzate le risorse di cui all’art. 231 del D.L. 34/2020, convertito con modificazioni dalla L.
77/2020 (di cui alla nota MI prot. n. 1033 del 29 maggio 2020), nonché quelle del funzionamento
amministrativo e annualmente erogate dal Ministero come dotazione ordinaria.
 
Con riferimento alle risorse finanziarie di cui all’art. 231, comma 1, del citato D.L. 34/2020, si ricorda che entro il 30 settembre 2020 gli interventi devono essere realizzati o, comunque, devono essere avviate le procedure di affidamento relative ai beni o servizi acquistati. Nei prossimi giorni saranno messi a disposizione strumenti digitali e apposite istruzioni operative per la comunicazione da parte delle scuole sia delle risorse utilizzate e/o impegnate, sia di eventuali ulteriori fabbisogni.
 
Si precisa altresì che, pur nelle oscillazioni del quadro epidemiologico, restano ferme le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Protezione Civile nel verbale n. 104 del 31 agosto 2020, in cui ha ribadito che “il distanziamento fisico (inteso come distanza minima di un metro tra le rime buccali degli alunni e, a maggior tutela degli insegnanti, di due metri nella zona interattiva della cattedra tra l’insegnante stesso e i banchi) rimane uno dei punti di primaria importanza nelle azioni di prevenzione del contenimento epidemico”, aggiungendo che “l’utilizzo della mascherina è particolarmente importante in situazioni di movimento, proprio perché, per la dinamicità della realtà scolastica, potrebbe non essere garantito il distanziamento minimo in tutti i contesti e momenti della vita scolastica, se pur di breve periodo. […] nel caso in cui non sia possibile garantire nello svolgimento delle attività scolastiche il distanziamento fisico prescritto, sarà necessario assicurare l’uso della mascherina, preferibilmente di tipo chirurgico, garantendo periodici e frequenti ricambi d’aria,
insieme con le consuete norme igieniche”.
 
In altri termini, l’utilizzo della mascherina, come riportato nella nota MI prot. DSEIF 1436 del 13 agosto 2020 “rappresenta un equilibrato contemperamento delle esigenze di tutela della salute e di garanzia dell’effettività del diritto all’istruzione”. Nelle more del completamento del rinnovo degli arredi scolastici, nel breve periodo, seguendo le indicazioni del CTS, tramite l’utilizzo della mascherina, strumento di prevenzione cardine da adottare, unitamente alla garanzia di periodici e frequenti ricambi d’aria, insieme con le consuete norme igieniche, potrà essere consentito lo svolgimento dell’attività didattica in presenza (come indicato nel verbale del CTS n. 104 del 31 agosto 2020).
 
Per qualsiasi ulteriore necessità e/o richiesta di chiarimento rispetto ai contenuti della presente nota e più in generale rispetto alle tematiche inerenti alla ripresa delle attività didattiche in presenza, è disponibile l’Help Desk Amministrativo Contabile (HDAC). All’interno di tale servizio, come evidenziato anche nel Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID 19 del 6 agosto 2020, è stata attivata un’apposita sezione dedicata all’“Avvio in sicurezza dell’anno scolastico”. Pertanto, i dirigenti scolastici, i direttori dei servizi generali ed amministrativi e il personale amministrativo abilitato su tutto il territorio nazionale, attraverso i canali di assistenza telematica e telefonica, potranno formulare richieste di chiarimento o di supporto alle quali saranno fornite risposte tempestive ed efficaci.
 
Tramite il servizio HDAC è possibile anche consultare le FAQ e i documenti messi a disposizione dal Ministero nonché usufruire di appositi oggetti multimediali su diverse tematiche d’interesse. È possibile accedere al servizio HDAC tramite il seguente percorso: “SIDI  Applicazioni SIDI  Gestione Finanziario Contabile  Help Desk Amministrativo Contabile”.
 
Si  rinvia  alla  consultazione  della  sezione   https://www.istruzione.it/rientriamoascuola/index.html ove sono raccolti e costantemente aggiornati le informazioni, i documenti, le risposte alle domande principali che illustrano le modalità di rientro a scuola per l’anno scolastico 2020/2021.
 
Infine, si segnala che nei prossimi giorni saranno fornite, dalla Direzione Generale per le risorse umane e finanziarie, indicazioni alle scuole in merito sia alla programmazione annuale delle risorse sia all’attivazione, attraverso il programma Io Conto, di specifici corsi di formazione dedicati ai DSGA neoassunti.
 
Porgendo a tutti Voi i più cari saluti, si ribadisce che la scrivente, con tutti i suoi uffici, resta a completa disposizione per ogni necessità di carattere amministrativo ed operativo in un’ottica di collaborazione e si torna a rivolgere un sentito ringraziamento a tutti voi per l’impegno con il quale state garantendo le attività di avvio dell’anno scolastico.

DOWNLOAD NOTA DEL MINISTERO

Valutazione del Rischio Covid-19

VAI ALLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO COVID-19 DA ALLEGARE AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI AZIENDALE