MODELLO DI INFORMATIVA RISCHIO CORONAVIRUS PER UNO STUDIO PROFESSIONALE

Modello di informativa al personale interno dello studio (dipendenti, collaboratori e tirocinanti) e Modello di informativa rivolto a clienti, fornitori e terzi.

MODELLO DI INFORMATIVA RISCHIO CORONAVIRUS PER UNO STUDIO PROFESSIONALE

Una modulistica per agevolare gli iscritti nella gestione dei rapporti che caratterizzano l’attività professionale è stata predisposta dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili in seguito alle misure straordinarie emanate dal governo a livello nazionale per contenere il contagio da COVID-19. Si tratta de “Il Cruscotto del Commercialista per la gestione delle misure straordinarie dovute all’emergenza COVID-19”, realizzato in considerazione dello stato di emergenza sanitaria che interessa tutto il Paese.

Nello specifico, il Consiglio Nazionale ha predisposto tre modelli di informativa: Raccomandazione a tutti gli iscritti all’Albo, Modello di informativa al personale interno dello studio (dipendenti, collaboratori e tirocinanti) e Modello di informativa rivolto a clienti, fornitori e terzi. Lo stesso Consiglio nazionale si riserva di modificare le indicazioni fornite in funzione dell’evolversi della situazione.

 

sI sottolinea l’importanza di dare attuazione alla regola base dello “stare a casa”, privilegiando per sé, i dipendenti, i collaboratori e i tirocinanti il lavoro agile o, per questi ultimi, la disposizione di permessi e ferie. 

Nel caso in cui non sia possibile attivare lo smart working o disporre di permessi e ferie, l’attività professionale all’interno dello studio dovrà tenere conto di modalità organizzative prudenziali, rispettando le regole sanitarie prescritte dalle autorità competenti . 

In caso di attività professionale all’interno dello studio, il titolare deve dotarsi di apposita autocertificazione che motivi l’esigenza dello spostamento per comprovate ragioni lavorative e dotare i propri dipendenti e collaboratori di apposita dichiarazione del datore di lavoro che motivi la necessità dello spostamento per comprovate esigenze lavorative.

 

Modello di informativa al personale interno dello studio: dipendenti, collaboratori e tirocinanti 

Il modulo prende in considerazione le attività all’interno dello studio, quelle esterne verso i clienti e i casi particolari di personale che si trova in uno stato di salute fragile. Il professionista chiederà non solo di seguire una serie di istruzioni precauzionali e cautelative per evitare l’accesso a coloro che presentano sintomi influenzali o siano stati in contatto con persone in quarantena o sotto osservazione, ma anche di osservare alcune norme igieniche che riguardano la distanza minima di sicurezza (almeno un metro) e il contatto diretto con le persone che accedono allo studio. Il personale in condizioni di salute “sensibili” e particolari (immunodepressi, cardiopatici, donne in stato di gravidanza, soggetti con malattie croniche, ecc.) deve esporre la propria situazione al medico di base e al medico competente dello studio per valutare l’adozione o meno di misure di prevenzione e protezione specifiche, come l’utilizzo delle mascherine di tipo chirurgico, o l’eventuale astensione dall’attività lavorativa. Le trasferte di lavoro devono essere evitate e, laddove indispensabili, autorizzate preventivamente dal responsabile dello studio. Da evitare sono pure le riunioni con ospiti esterni, che dovrebbero essere sostituite da contatti telefonici e videoconferenze. Anche le attività che comportano l’aggregazione di persone all’interno dello studio sono vietate o sospese.

 

Modello di informativa a clienti, fornitori e terzi 

Il professionista dovrà consigliare ai propri clienti l’utilizzo di posta elettronica, telefono, fax, internet per limitare il più possibile gli accessi fisici presso lo studio. Tutti coloro che dovranno comunque accedere, sia pur brevemente, dovranno obbligatoriamente attendere presso la reception in attesa di ricevere assistenza, osservando le misure di sicurezza consigliate (distanza minima, evitare contatti fisici, ecc.). I clienti che si recheranno presso lo studio solo per consegnare dei documenti, dovranno lasciare la documentazione in apposite buste su un apposito supporto posto all’esterno da dove il personale addetto provvederà a prelevarli in sicurezza indossando preferibilmente appositi guanti monouso. Successivamente il personale addetto si metterà in contatto telefonico con il cliente o suo incaricato/a per richiedere le necessarie delucidazioni e/o per fornire eventuali informazioni. L’uso delle mascherine di tipo chirurgico è raccomandato anche alle persone che non potranno fare a meno di accedere allo studio nel caso in cui soffrissero di temporanei sintomi tipici del periodo (raffreddore, lieve tosse, ecc.) senza febbre.

MODELLO DI INFORMATIVA AL PERSONALE INTERNO DELLO STUDIO (DIPENDENTI, COLLABORATORI, TIROCINANTI)

MODELLO DI INFORMATIVA RISCHIO CORONAVIRUS PER UNO STUDIO PROFESSIONALE

Gentile dipendente/collaboratore/tirocinante, 
 
desidero informarTi sulle misure adottate dal nostro Studio riguardo alla diffusione del Coronavirus (Covid- 19) che, come è noto, ormai sta interessando tutta l’Italia. 
Lo Studio sta applicando le direttive delle Autorità competenti al fine di garantire l’adozione delle opportune misure di contenimento nello svolgimento dell’attività lavorativa.
 
1. Attività presso lo Studio: 
PER TUTELARE LA TUA SALUTE E SICUREZZA NONCHE’ QUELLA DI TUTTI COLORO CHE FREQUENTANO LO STUDIO, TI CHIEDIAMO DI SEGUIRE LE SEGUENTI ISTRUZIONI PRECAUZIONALE E CAUTELATIVE: 
 
·     Evitare l’accesso presso lo Studio se si manifestano sintomi influenzali (tosse, starnuti, febbre);
·     Evitare l’accesso presso lo Studio, senza aver consultato il medico di base e/o il numero verde regionale e nazionale per l'emergenza Coronavirus, se nel periodo di incubazione del virus, tu e/o i componenti del tuo nucleo familiare siete entrati in un contatto stretto con persone in quarantena e/o in isolamento precauzionale. 
·     Evitare l’accesso presso lo Studio, se nel periodo di incubazione del virus, tu e/o i componenti del tuo nucleo familiare avete avuto contatti con un caso sospetto o confermato di coronavirus o una persona sotto controllo per il coronavirus. 
 
ALL’INTERNO DELLO STUDIO SI RICHIEDE DI OSSERVARE ALCUNE SEMPLICI NORME IGIENICHE NELLO SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITA’ LAVORATIVA: 
·      Rispettare pienamente le disposizioni emanate dalle Autorità competenti nazionali e locali. 
·      Evitare il contatto ravvicinato (distanza minima di un metro) e diretto (strette di mano, abbracci, ecc.) con le persone che accedono allo Studio. Le persone che verranno in Studio per consegnare documenti dovranno affidare gli stessi seguendo le misure indicate nell’allegato 3. 
·      Lavarsi accuratamente le mani il più spesso possibile, meglio con un apposito disinfettante per mani. 
·      Coprirsi bocca e naso in caso di starnuto o tosse con l’interno del gomito o con un fazzoletto monouso (da gettare immediatamente dopo l’utilizzo) e lavarsi poi le mani; nel caso di semplice sintomatologia parainfluenzale si raccomanda l’utilizzo delle apposite mascherine. 
·      Non toccarsi mai occhi, naso e bocca con le mani; il virus si trasmette principalmente per via respiratoria, ma può entrare nel corpo anche attraverso gli occhi, il naso e la bocca. 
 
CASI PARTICOLARI: 
•  Il personale in condizioni di salute “sensibili” e particolari (es. immunodepressi, cardiopatici, donne in stato di gravidanza, soggetti con malattie croniche, ecc.) deve esporre la propria situazione al medico di base e al medico competente dello Studio (previa richiesta al Datore di Lavoro), per valutare l’adozione o meno di misure di prevenzione e protezione specifiche o l’eventuale astensione dall’attività lavorativa. 
Il predetto personale è autorizzato dal Datore di Lavoro ad utilizzare le mascherine per limitare il rischio di contagio (mascherina di tipo FFP2 o FFP3), durante l’attività lavorativa. 
2. Attività esterne presso clienti: 
·      Le trasferte di lavoro devono essere evitate; laddove indispensabili devono essere previamente autorizzate dal responsabile dello Studio. 
 
 
3. Servizi Vari: 
·      Le riunioni con ospiti esterni sono evitate e/o sostituite da contatti telefonici e da videoconferenze, ove possibile. 
·      Tutte le attività che comportano l’aggregazione di persone all’interno dello Studio sono vietate o sospese. 
 
PROCEDURE DI EMERGENZA: 
• Nel caso un dipendente, collaboratore o tirocinante manifesti uno stato di influenza questi deve lasciare immediatamente lo Studio dopo aver avvisato il Responsabile dello stesso. 
 
Grazie per la collaborazione. 
 
 
Data, _________________ 
 
 
 
 
    Il Titolare dello Studio                                      Il Lavoratore/Collaboratore (per ricevuta) 
 
_________________________                            ________________________________ 

MODELLO DI INFORMATIVA ALLA CLIENTELA, FORNITORI E TERZI

MODELLO DI INFORMATIVA RISCHIO CORONAVIRUS PER UNO STUDIO PROFESSIONALE

Ai fini della prevenzione e del contrasto alla diffusione del CORONAVIRUS (COVID-19), nel rispetto delle recenti normative sia nazionali che regionali, nonché dei consigli degli esperti, nell’interesse della nostra salute, di quella dei ns. dipendenti/collaboratori e di quella delle persone che ogni giorno gravitano in Studio, dobbiamo adottare le seguenti misure nella certezza che tutti vorranno collaborare per contribuire al superamento di questo particolare momento di emergenza:
• Si raccomanda ai ns. Clienti di utilizzare i mezzi che oggi la tecnologia mette a disposizione (posta elettronica, telefono, fax, internet, ecc.) al fine di limitare il più possibile accessi personali presso il ns. Studio. In questo periodo in cui la diffusione del virus è molto veloce ed imprevedibile, infatti, dovremo cercare di evitare appuntamenti e/o riunioni in studio o altrove; cerchiamo di privilegiare l’uso del telefono, della posta elettronica o altro similare.
• A tutte le persone che dovranno comunque, sia pure brevemente, accedere presso il ns. Studio è fatto divieto di entrare all’interno dello stesso per recarsi alla postazione del personale; si dovrà obbligatoriamente attendere presso la reception in attesa di ricevere assistenza osservando sempre e comunque le misure di sicurezza consigliate (distanza minima, evitare contatti fisici, ecc.).
• I Clienti che vengono in Studio solo per consegnare documenti, previo contatto con il personale addetto mediante il citofono collegato al campanello esterno, potranno lasciarli se possibile su un apposito supporto posto al di fuori dello Studio; il personale addetto provvederà poi a prelevarli in sicurezza. Si consiglia di inserire i documenti in apposite buste e, al fine di prevenire il più possibile contagi, se ritenuto necessario, si consiglia di trattarli indossando appositi guanti monouso. Successivamente il personale addetto si metterà in contatto telefonico con il cliente o suo incaricato/a per richiedere le necessarie delucidazioni e/o per fornire eventuali informazioni.
• Alle persone che non potranno fare a meno di accedere presso lo Studio, nel caso soffrissero di temporanei sintomi tipici del periodo (raffreddore, lieve tosse, ecc.) senza febbre, si raccomanda l’uso delle apposite mascherine (di tipo chirurgico).

Ci riserviamo di modificare le istruzioni di cui sopra in funzione dell’evolversi della situazione, nella speranza che questo periodo di preoccupazione e di disagio si protragga per il minor tempo possibile consentendo a tutti noi di ritornare alla normalità ed alla serenità.
RingraziandoVi per la comprensione e collaborazione, Vi salutiamo cordialmente.

Data, _________________

Il titolare dello studio
_____________________


Fonte: Ordine Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

SCARICA I MODELLI EDITABILI IN WORD