La certificazione degli adempimenti Anti CoViD-19

LA CERTIFICAZIONE DEGLI ADEMPIMENTI ANTI COVID-19 - PERCHE', QUANDO E COME?

L’intera comunità mondiale ed il nostro Paese in particolare, stanno attraversando un momento terribile con implicazioni non solo sulla salute della popolazione, ma anche sull’intero tessuto economico e le cicatrici che questa pandemia da coronavirus SARS-CoV-2 lascerà non saranno solo sul corpo e l’anima di ciascuno di noi, ma anche sul nostro futuro, in quanto le conseguenze economiche che deriveranno da questo “lock-down” generalizzato penalizzeranno questa generazione come mai nella storia dell’Umanità.


La “resilienza” dell’essere umano, è noto, è una caratteristica tale che ci porterà a ricostruire, in tempi più o meno lunghi, le condizioni di “normalità” della vita quotidiana, sia da un punto di vista sociale, che economico e, a prescindere o meno dall’assistenzialismo statale, il mondo dell’imprenditoria troverà modo di sopravvivere, adeguandosi alle nuove situazioni che si prospetteranno, a cominciare dal dover “ridisegnare” le abitudini personali e le procedure aziendali.
Ovviamente, la priorità di ogni imprenditore dovrà essere quella di garantire la “continuità del business” (cosiddetta “Business Continuity”), ma nel rispetto delle idonee garanzie di sicurezza per i lavoratori, gli utenti e la comunità tutta.


Per la maggior parte delle organizzazioni imprenditoriali, infatti, l’esercizio dell’attività non può considerarsi impattante solo sul “perimetro aziendale” (e, quindi, riguardante solo i propri lavoratori), ma può estendere i propri effetti anche sull’utenza e, quando la stessa utenza ha dimensioni considerevoli, può impattare su un intero territorio e sulla comunità ivi insistente (si pensi solo agli spostamenti di lavoratori ed utenti).


Da qui, discende l’enorme carico di responsabilità che gli imprenditori devono assumersi sulle spalle, come novelli Atlante che devono reggere l’intero globo terrestre.

Gli imprenditori, quindi, dovranno attendere ad una serie di adempimenti, alcuni stabiliti per Legge ed altri per Norme e Linee Guida locali ed internazionali, per poter assicurare che la propria organizzazione possa agire in “Compliance”, garantendo:

la conduzione delle attività nel rispetto della salute di lavoratori, utenti e dell’intera comunità, organizzando le attività in maniera tale da ridurre al minimo le probabilità di contagio e diffusione della pandemia;
la continuità del business, soprattutto per le attività a più alto impatto sociale, inclusa anche:

la sicurezza della catena di approvvigionamento;
la sicurezza delle informazioni;

la conduzione etica delle attività, incluso:

la prevenzione della corruzione, nonostante le situazioni di emergenza;
il rispetto della dignità dei lavoratori.

Siamo sicuri che gli imprenditori seri non avranno difficoltà, né resistenze di alcun tipo nel comprendere e fare propri i sopraccitati principi ed anzi, oltre ad adempiere, cercheranno dei modi per far sì che il loro impegno possa essere attestato o certificato da terzi, così da poter infondere maggior fiducia ai propri stakeholder e distinguersi dagli individui e dalle organizzazioni senza scrupoli che, purtroppo, infestano il panorama imprenditoriale locale ed internazionale.


QUINDI, LA CERTIFICAZIONE DEGLI ADEMPIMENTI DA COVID-19 È NECESSARIA?

In questo momento gli stimoli correlati a questo quesito giungono da più parti ed Asso231 non si poteva esimere dall’esprimere una propria posizione, nell’esercizio della propria mission di “diffusore di cultura” e “tutore degli interessi” di una vasta serie di stakeholder. Per poter valutare, però, se e con quali strumenti un imprenditore possa condividere con gli stakeholder gli esiti del proprio impegno, occorre “categorizzare” e capire la natura degli adempimenti a carico dello stesso imprenditore.

Ecco, quindi, la ragione che ci ha spinto a pubblicare il Position Paper 2020-01 qui allegato e nel quale si prova a rispondere al delicato quesito posto.

FONTE: ASSO231

SCARICA IL POSITION PAPER

Valutazione del Rischio Covid-19

VAI ALLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO COVID-19 DA ALLEGARE AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI AZIENDALE