Durc online e chiarimenti 

La CNCE (Commissione Nazionale Paritetica per le Casse Edili) ha pubblicato la Circolare n. 30 del 14 luglio 2015 avente ad oggetto i contenuti della riunione tenutasi con Inps e Inail per la risoluzione dei problemi legati al Durc online

durc

E’ stato ribadito dall’Inps che gli uffici stanno procedendo all’annullamento di tutti i Durc anomali per le imprese edili (emessi senza la verifica del sistema Casse Edili).

L’Inps ha comunicato che, comunque, seguirà a breve l’annullamento di tutti i Durc emessi sino al 2 luglio 2015 alle ore 18,00 (termine in cui è stato effettuata la correzione del sistema) per imprese con Csc edile (codice statistico edile) ma privi della risultanza delle Casse Edili.

Sono stati chiariti, inoltre, da parte dell’istituto, i casi in cui sono state veicolate alle Casse Edili richieste di Durc afferenti soggetti con Csc edile ma comunque estranei allo svolgimento dell’attività edile medesima (sono stati segnalati casi di Farmacie, Istituti religiosi, etc.).

Sono inoltre state fornite alcune indicazioni anche in merito ai lavoratori autonomi.

Infine, l’Inail ha assicurato che sarà immediatamente riattivato lo Sportello Unico previdenziale per le richieste specifiche previste dal decreto sul Durc. (biblus)

Lettera circolare n. 30/2015 sui problemi legati al Durc online
Autore: CNCE  (Commissione Nazionale paritetica per le Casse Edili)