COVID-19 e protezione degli operatori sanitari - seconda edizione Inail

contributo informativo per la tutela della salute e sicurezza degli operatori sanitari

Il documento vuole essere un contributo informativo per la tutela della salute e sicurezza degli operatori sanitari, categoria di lavoratori che ha maggiore possibilità di entrare in contatto con soggetti potenzialmente infetti.[Immagine pubblicazione COVID-19 e protezione degli operatori sanitari]Nel dicembre 2019 a Wuhan, Cina, è emerso un focolaio epidemico correlato a un nuovo coronavirus non identificato in precedenza nell’uomo. L’infezione si è poi diffusa ad altri Paesi, interessando anche l’Italia con comparsa di focolai epidemici a partire da febbraio 2020.

L’attuazione di  misure di  prevenzione/protezione della salute degli operatori sanitari è una strategia vantaggiosa sia  per  la comunità che  per  il singolo lavoratore. Infatti, l’adeguata  applicazione  di  tali  misure  può  limitare la trasmissione e la  circolazione del  SARS-CoV-2 e quindi mantenere i servizi sanitari “efficienti”,  anche in situazioni di emergenza. Gli interventi di prevenzione sono finalizza- ti  a  migliorare  l’organizzazione del  lavoro e a  definire strategie per  incrementare una corretta comunicazione e percezione del  rischio, contrastando  la disinformazione. La condivisione delle strategie di comunicazione sul luogo di lavoro e delle  procedure da  attuare per  affrontare le emergenze rende l’OS maggiormente  consapevole sui rischi   lavorativi. In  particolare, non solo   come norma generale  ma   anche in  riferimento  a  questa specifica infezione, è fondamentale aumentare la consapevolezza dei lavoratori sull’importanza di rimanere a casa e lontano da luoghi di lavoro in caso di comparsa di sintomi respira- tori, al fine di prevenire la diffusione del rischio, in coeren- za  con  le  indicazioni comportamentali  già  note per   la prevenzione della  diffusione della  sindrome influenzale.
La  gestione  della    prevenzione  nei   luoghi  di   lavoro prevede  l’attuazione di  misure generali di  tutela della salute e della  sicurezza dei  lavoratori (art.  15  del  D.Lgs 81/08)  tra  cui “l’eliminazione dei rischi  e, ove  ciò non sia possibile, la  loro  riduzione al  minimo in  relazione alle conoscenze  acquisite in  base al  progresso  tecnico; la sostituzione di ciò che è pericoloso con ciò che non lo è, o è meno pericoloso; la limitazione al minimo del numero dei lavoratori che  sono, o che  possono essere, esposti al rischio;    l’utilizzo  limitato  degli   agenti chimici,   fisici  e biologici  sui  luoghi di lavoro; la priorità delle  misure di protezione collettiva rispetto alle  misure di  protezione individuale”.


Edizioni: Inail – 2020

COVID-19 e protezione degli operatori sanitari - seconda edizione(.pdf - 1.93 mb) 

Disclaimer:Visto il continuo evolversi della normativa e della conoscenza tecnico scientifica le informazioni contenute in questa pagina potrebbero essere state superate da nuove disposizioni normative e conoscenze medico scientifiche in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica dell’epidemia

Valutazione del Rischio Covid-19

VAI ALLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO COVID-19 DA ALLEGARE AL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI AZIENDALE