SORVEGLIANZA SANITARIA


ELENCO DEI LAVORI CHE PREVEDONO LA
SORVEGLIANZA SANITARIA OBBLIGATORIA
ai sensi del Titolo I Capo III Sezione V art.41 DLgs 81/2008


Lavorazioni che espongono a movimentazione manuale di carichi (DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che espongono a videoterminale (VDT): esposizione sistematica o abi tuale per 20 o più ore
settimanali (DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che es pongono a valori di rumore superiori al valore d’azione, >85 dBA (DLgs 81/2008). Nel
caso di lavoratori minorenni l'obbligo inizia per es posizioni superiori a 80 dBA (DLgs 262/2000).
 Lavorazioni che espongono a vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio e/o al corpo intero, precisamente
a valori superiori ai valori d’azione (sistema mano-braccio valore d’azione giornaliero fissato a 2.5m/s2,
corpo intero valore d’azione giornaliero fissato a 0.5m/s2. (DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che espongono a campi elettromagnetici e radiazioni ottiche artificiali (DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che espongono a microclima (DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che espongono ad atmosfere esplosive (DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che es pongono a rischio chimico: obbligatoria la valutazione della natura del rischio, che NON
deve essere classificato moderato (DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che espongono a cancerogeni e mutageni (DLgs 155/2007, DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che espongono ad amianto (DPR 1124/65, DLgs 81/2008).
 Lavorazioni che espongono a rischio biologico (DLgs 81/2008).
 Lavoro notturno (DLgs 66/2003, DLgs 213/2004, Circolare Ministeriale 03/03/2005 n°8)
 Lavorazioni che espongono al rischio di silicosi ed asbestosi (DPR 1124/65)
 Lavorazioni che espongono a radiazioni ionizzanti (DLgs 230/1995)
Attività lavorative che comportano un elevato rischio per la sicurezza, l’incolumi tà e la salute di terzi: Legge 125/2001 “Legge quadro in materia di alcol e di problemi alcolcorrelati”, relativa intesa Stato, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano del 16 marzo 2006 e DLgs 81/2008 art 41 c.4; DPR 309/90 “T.U.
stupefacenti e sostanze psicotrope” e relativa intesa Stato, Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano del 30/10/2007.