sicurezza dei cantieri soggetti alla presenza di traffico veicolare e gli obblighi formativi

sulla sicurezza dei cantieri soggetti alla presenza di traffico veicolare e gli obblighi formativi per gli addetti alla luce della nuova normativa

Il convegno a cura del cpt di padova è destinato alle imprese appaltatrici, esecutrici o affidatarie e ai gestori delle infrastrutture, quali definiti dall’articolo 14 del Decreto legislativo 30 aprile 1992, i cui addetti possono essere adibiti alle attività di apposizione della segnaletica per la delimitazione di cantieri stradali in presenza di traffico veicolare, nonché ai progettisti, coordinatori e direttori dei lavori dei cantieri soggetti alla presenza di traffico veicolare

Il convegno ha la finalità di rendere edotti gli operatori di cui al precedente punto sulle novità introdotte dal  Decreto interministeriale del 4 marzo 2013; tale Decreto individua, ai sensi dell’articolo 161, comma 2-bis, del D.lgs. n. 81/2008, i criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare.
Le attività lavorative di cui sopra fanno riferimento alle situazioni esplicitate nei principi per il segnalamento temporaneo di cui all’articolo 2 del Disciplinare approvato con Decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del 10 luglio 2002, le cui previsioni sono fatte salve.
Le novità legislative riguardano anche gli indumenti ad alta visibilità che devono essere utilizzati dagli operatori in cantiere e le caratteristiche dei veicoli operativi di cui all’articolo 38 del Regolamento del Codice della Strada.
I datori di lavoro del gestore delle infrastrutture e delle imprese esecutrici e affidatarie, ferme restando le previsioni del D.lgs. n. 81/2008, assicurano che ciascun lavoratore riceva una informazione, formazione e addestramento specifici relativamente alle procedure di installazione dei cantieri soggetti a traffico veicolare,
che non è sostitutiva della formazione obbligatoria spettante comunque a tutti i lavoratori e realizzata ai sensi dell'articolo 37 del D.lgs. n. 81/2008; tale formazione deve pertanto considerarsi aggiuntiva rispetto alla formazione prevista dall’Accordo Stato-Regioni n. 221 del 21/12/2011 e dall’Accordo Stato-Regioni n. 53/CSR del 22/02/2012.
La durata, i contenuti minimi e le modalità della formazione dei lavoratori e dei preposti vengono dettagliatamente discussi durante l’incontro.

Materiale del convegno


fonte cpt padova

PIANO OPERATIVO SICUREZZA


P.O.S (Piano operativo di sicurezza) Editabile in wor comprensivo di schede fasi lavorative ed attrezzature

Dettagli...

PIMUS


PI.M.U.S (Piano di montaggio uso e smontaggio ponteggi ) Editabile in word

Dettagli...

PSC

P.S.C e FASCICOLO DELL'OPERA Editabile in word comprensivo di schede fasi lavorative ed attrezzature

Dettagli...