Modelli applicativi - Linee di indirizzo SGSL-AS 

SGSL-AS (Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro nelle Aziende Sanitarie pubbliche della Regione Lazio) 

Con l’approvazione delle Linee di Indirizzo SGSL-AS prosegue la collaborazione dell’Istituto con la Regione Lazio in materia di gestione della salute e sicurezza nelle Aziende sanitarie pubbliche, attraverso l’adozione di modelli gestionali ed organizzativi in attuazione dell’art. 30 del D.Lgs. n. 81/2008.


L’impegno dell’Istituto è ormai da anni profuso nella diffusione della cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, anche al fine di promuovere l’adozione di Sistemi di gestione della salute e sicurezza (SGSL), che definiscono le modalità per individuare, all’interno della struttura organizzativa aziendale, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per la realizzazione della politica di prevenzione, nel rispetto delle norme di salute e sicurezza vigenti. Ciò anche al fine di contribuire al superamento della logica dell’adempimento e dell’approccio esclusivamente tecnico alla prevenzione e favorire invece in materia un approccio manageriale.

Con Determina del Presidente dell’Inail n. 273 del 20 luglio 2015, sono state approvate le Linee d’Indirizzo SGSL-AS (Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro nelle Aziende Sanitarie pubbliche della Regione Lazio) e si aggiunge quindi un ulteriore importante tassello in un settore, quale quello sanitario, ad elevata criticità in termini di infortuni e malattie professionali.

Il documento è stato realizzato attraverso il pieno coinvolgimento delle aziende sanitarie che hanno aderito attraverso uno specifico network fra i professionisti che vi operano, unitamente al gruppo di lavoro multidisciplinare partecipato da professionisti dell’Inail.

 

Uno strumento utile per le Aziende Sanitarie pubbliche della Regione Lazio. Le Linee di indirizzo si applicano in particolare nelle Aziende Unità Sanitarie Locali, nelle Aziende ospedaliere, nella struttura Ares 118, nei Policlinici Universitari e negli IRCCS e sono state sviluppate in funzione delle caratteristiche della struttura organizzativa - intesa come articolazione dei poteri e delle responsabilità desumibili nell’apposito atto di indirizzo emesso dalla Regione Lazio - e dei processi operativi gestiti nelle Aziende Sanitarie per assicurare l’erogazione dei propri servizi.

Le stesse risultano inoltre conformi alle Linee Guida UNI INAIL 2001 e alle BS OHSAS 18001:2007 e assicurano l’aderenza al modello organizzativo e gestionale di cui all’art. 30 del D.lgs. 81/2008 ed agli artt. 6 e 7 del D.Lgs. 231/2001, in modo che, ove efficacemente attuate, possano avere efficacia esimente dalla responsabilità amministrativa delle imprese.

 

Opportunità significative nell’adozione del SGSL. Considerata la suddetta criticità del settore sanitario in termini di infortuni e malattie professionali, con l’adozione del SGSL si delineano una serie di procedure che supportano le aziende sanitarie pubbliche nell’attuazione di modelli gestionali ed organizzativi in attuazione dell’art. 30 del D.Lgs. n. 81/2008. 

FONTE iNAIL

Linee Indirizzo SGSL-AS 2015

Allegato 1 Conv Inail-Regione Lazio 11 aprile 2013

Allegato 2 Tabella di correlazione per il Modello SGSL-AS 2015


Allegato 3 Modello Regolamento Responsabilità SGSL-AS 2015

Allegato 4 Matrice responsabilità SGSL-AS 2015


Allegato 6 Schema funzionale Organigramma SGSL-AS 2015

MODELLO DI DELEGA

DELEGA AL _______________________
Il sottoscritto ___________________________ in qualità di Datore di Lavoro (Direttore Generale) dell’Azienda __________________________, con sede in ______________________________ Roma, con C.F./P. IVA ___________________ PREMESSO CHE l’Azienda Sanitaria Pubblica, nell’ottica di attuare un efficace modello organizzativo di gestione della salute e sicurezza sul lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/08 smi, ha adottato il “Sistema di Gestione della Sicurezza”, approvato con Deliberazione del Direttore Generale n° _______________ del ________, che definisce i ruoli, le competenze e gli strumenti per l'attuazione delle disposizioni di legge in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro nonché sicurezza antincendio all'interno delle proprie strutture, fatti salvi obblighi e responsabilità specificatamente imposti dalla normativa vigente. attraverso il processo “3.0 - Definizione ed assegnazione delle responsabilità autorità e ruoli” del SGSL “allegato 5 – Regolamento Responsabilità Autorità e Ruoli”, l'Azienda ________________________ha inteso disciplinare anche le modalità di realizzazione dell’istituto della delega di funzioni per la gestione e l’adempimento degli obblighi che in materia di sicurezza sul lavoro, il D. Lgs. 81/08 smi, pone a carico del Direttore Generale - Datore di Lavoro; in virtù della presente delega il soggetto delegato ha piena responsabilità, a qualsiasi effetto interno ed esterno dell’Azienda degli atti compiuti in materia di salute e sicurezza; in relazione a quanto detto e considerata la complessità dell’attività svolta, la varietà di figure professionali coinvolte nei processi lavorativi e le particolari caratteristiche delle attrezzature utilizzate, al fine di assicurare l’ottemperanza agli obblighi prescritti dal D. Lgs. 81/08 smi in materia di sicurezza sul lavoro, risulta necessario delegare tale funzione a determinati soggetti individuati all’interno dell’Azienda _________________; il Dott. ___________________________________, in qualità di _____________________, è in possesso dei requisiti di professionalità ed esperienza richiesti dalla specifica natura delle funzioni che con la presente delega si intende conferire;
DELEGA
ai sensi dell’art. 16 del D. Lgs.81/08 smi e del sopra richiamato SGSI, il Dott. ___________________________________, in qualità di ____________ ed in attuazione a quanto di competenza professionale e previsto dall'Atto di Autonomia Aziendale, le seguenti funzioni:
LINEE DI INDIRIZZO SGSL-AS Pagina 2 di 2
ALLEGATO 5 – MODELLO DI DELEGA
____________________________ ____________________________ ____________________________
Il Delegato svolgerà le predette funzioni con ampia autonomia operativa e gestionale nonché finanziaria, nell’ambito delle attribuzioni annuali di budget assegnate. Il Delegato si potrà avvalere per lo svolgimento delle proprie funzioni della collaborazione della organizzazione di SSL aziendale, nonché degli altri Delegati, Dirigenti e Preposti aziendali per le rispettive competenze. Qualora il budget assegnato risulti insufficiente per necessità sopravvenute, il Delegato dovrà procedere all’immediata comunicazione al Datore di Lavoro, secondo le modalità del predetto Regolamento, per i provvedimenti conseguenti. Resta peraltro inteso che, nel caso in cui, ad insindacabile giudizio del Delegato, l’intervento necessario per garantire la salute e sicurezza dei lavoratori rivesta carattere di urgenza, sarà compito del Delegato stesso porre in essere l’intervento in questione nel rispetto del “Regolamento per l’utilizzazione del Fondo Emergenze a tutela della salute e sicurezza sul lavoro”. Il Delegato potrà a sua volta, previa intesa con il Datore di Lavoro, delegare specifiche funzioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro (solo “specifiche funzioni”, non tutte le funzioni delegategli dal Datore di Lavoro), nel rispetto di tutti i requisiti minimi previsti dall’art.16 co.1 del D. Lgs. 81/08 smi. Si richiama inoltre il Delegato all’obbligo di partecipare agli eventi formativi in materia di SSL organizzati dal Datore di Lavoro ai sensi dell’art.37 del D. Lgs. 81/08 smi. _____, lì __________
per Accettazione: Il Delegato _________________________________
Il Datore di Lavoro ____

Allegato 5 Modello DELEGA SGSL-AS 2015

Scopri cosa offre la nostra Newsletter professional


Iscriversi alla nostra Newsletter professional ti permettera' di ricevere le nostre News periodiche in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro e inoltre potrai accedere alla nostra area di condivisione gratuita riservata agli iscritti dove troverai tantissimo materiale utile alla gestione della tua sicurezza sul lavoro (ATTUALMENTE OLTRE DUE GIGABYTE DI MATERIALE).


Ma non solo! Pagherai l'iscrizione una volta sola e non ti verranno mai richiesti pagamenti per rinnovi annuali.
Fai un piccolo investimento che godrai negli anni avvenire.
Inoltre molto del materiale presente, oltre a quello liberamente fruibile e previsto da terze parti,e' realizzato e messo a disposizione dal Geometra Benni,da oltre venti anni nel settore prevenzione e sicurezza sul lavoro.

Dettagli...

Sicurezza in Excel

Fogli di calcolo utili alla gestione e valutazione della sicurezza sul lavoro realizzati in formato excel.

Dettagli

tutto dvr


AREA DI CONSULENZA ONLINE "TUTTO DVR"
Il servizio offerto prevede un canone in abbonamento per l'accesso all'area consulenza online D.V.R,nell'arco temporale di 12 mesi dove poter scaricare i modelli di Documenti valutazione dei rischi che metteremo a disposizione.
Non è previsto, al termine dei 12 mesi, alcun rinnovo automatico del servizio

AD OGGI SONO PRESENTI 98 D.V.R IN WORD ART.28 !! + 82 D.V.R IN WORD PROCEDURE STANDARDIZZATE ART.29 COMMA 5

Dettagli...