Pavimenti industriali in materiale composito contenente amianto:

rimozione mediante fresatura con
aspirazione e nebulizzazione d’acqua

Durante la rimozione di pavimenti in materiale composito contenente amianto è probabile il rilascio di notevoli quantità di fibre. Questi lavori devono essere svolti solo da ditte specializzate in bonifiche da amianto riconosciute.


Punti essenziali
Questa scheda tematica descrive le misure da adottare per rimuovere i pavimenti industriali in materiale composito* contenente amianto evitando il più possibile il rilascio di fibre di amianto.
Preparazione dei lavori

Individuazione dei pericoli
Prima di iniziare i lavori è necessario individuare i pericoli e pianificare le necessarie misure di protezione.
Addestramento
Prima di iniziare i lavori il personale deve essere istruito sui pericoli e su come procedere.
Dispositivi di protezione individuale (DPI)
••Semifacciale di tipo P3
•• Tute monouso di categoria 3, tipo 5/6(da gettare dopo l’uso)
••Calzature di sicurezza (da lavare dopo l’uso)
••Guanti (da lavare o gettare dopo l’uso)
Attrezzature necessarie
••Fresa con aspirazione alla fonte e nebulizzazione d’acqua
••Martello demolitore per posti difficili da raggiungere
••Ventilatore con impianto di filtraggio (classe H secondo EN 60335-2-69, con requisito speciale per l’amianto) da 10 ricambi l’ora
••Aspiratore industriale (filtro di classe H secondo la norma EN 60335-2-69, con requisito speciale perl’amianto)
•• Unità di decontaminazione a 4 stadi per le persone e unità di decontaminazione per il materiale
Materiale e attrezzi necessari

••Materiale per il confinamento della zona da bonificare (pellicola di plastica antistrappo, assi di legno, nastro adesivo)
••Pala e pala caricatrice
••Recipienti chiusi con la dicitura «Amianto»
Zona da bonificare
••Sgomberare i mobili dal locale.
••Rivestire con una pellicola di plastica tutte le installazioni fisse che non possono essere decontaminate.
••Garantire l’accesso alla zona da bonificare attraverso un’unità di decontaminazione a 4 stadi.
••Impedire l’accesso (cartelli di pericolo) alla zona da bonificare ai non addetti ai lavori.
••Per evitare contaminazioni sigillare tutte le aperture verso i locali adiacenti.
••Garantire un ricambio d’aria di 10 volte l’ora e una depressione di 20 Pascal grazie a un impianto di ventilazione.
Svolgimento dei lavori
Durante i lavori di bonifica deve essere sempre presente del personale qualificato.
Rimuovere il rivestimento

•• Collegare la fresa con l’impianto di aspirazione e adduzione di acqua.
•• Effettuare la fresatura.
•• Collocare i rifiuti contenenti amianto in recipienti chiusi.
Igiene
••Evitare di contaminare gli indumenti quando si toglie la tuta monouso.
••Non portare a casa gli indumenti contaminati.
•• Usare le docce e i lavandini sul posto.


Conclusione dei lavori
Pulizia••
Al termine dei lavori bisogna rimuovere tutte le attrezzature contaminate (ad es. container) dalla zona di lavoro e pulirle a umido o con un aspirapolvere industriale. Anche la zona di lavoro va pulita.
••A seconda del futuro utilizzo del locale, si raccomanda di far certificare da un laboratorio indipendente la buona riuscita della bonifica con una misurazione dell’aria


fonte: Suva