Modelli applicativi - Linee di Indirizzo SGSL–GATEF

Modelli applicativi - Linee di Indirizzo SGSL–GATEF (gas, acqua, teleriscaldamento, elettricità, servizi funerari): per l’implementazione dei Sistemi di Gestione per la Salute e la Sicurezza nelle Aziende di servizi pubblici locali che operano nei settori Energia Elettrica, Gas, Acqua 

Con Determinazione del Presidente dell’Inail n. 25 del 26 gennaio 2015, sono state approvate le Linee d’Indirizzo per l’implementazione dei Sistemi di gestione per la salute e sicurezza Sgsl-Gatef (Gas, Acqua, Teleriscaldamento, Elettricità, Servizi funerari) nelle aziende di servizi pubblici locali che operano nei settori di distribuzione dei principali servizi (energia elettrica, gas, acqua) e che afferiscono a Federutility, la Federazione delle Imprese Energetiche e Idriche. Alla realizzazione delle Linee d’Indirizzo ha lavorato uno specifico gruppo di lavoro, formato da professionisti dell’Istituto e da rappresentanti della Federazione, secondo quanto previsto dall’accordo quadro siglato nel 2012 fra l’Inail e Federutility.

 

Secondo modelli già positivamente sperimentati in altri contesti produttivi, le Linee d’indirizzo Sgsl-Gatef rappresentano uno strumento concreto messo a disposizione delle aziende per facilitarle nel corretto adempimento di tutti gli obblighi giuridici in materia di salute e sicurezza. Inoltre, esse contribuiscono alla costruzione, su base assolutamente volontaria, di un modello organico di organizzazione e gestione complessiva per far sì che la sicurezza tecnologica, comportamentale ed organizzativa possa concorrere ad una più efficace ed efficiente gestione dei rischi ed al miglioramento continuo delle misure relative alla sicurezza, all’igiene e alla salute negli ambienti di lavoro.

 

Diversi i vantaggi che le aziende che decideranno di implementare un Sistema di Gestione conforme alle Linee d’indirizzo Sgsl-Gatef potranno ricevere. In particolare, esse avranno l’opportunità di puntare ad ottenere una riduzione progressiva di incidenti, infortuni e malattie professionali; di minimizzare i rischi cui possono essere esposti lavoratori o terzi presenti in azienda; di contribuire a migliorare la salute e la sicurezza sul Lavoro; di ridurre il rapporto costi/benefici degli interventi di prevenzione; di migliorare l’immagine aziendale e, last but not least, di aumentare l’efficienza e le prestazioni delle aziende.

 
Linee di indirizzo Sgsl-Gatef (.pdf - 835 kb)

fonte: Inail

Manuale Integrato Qualita' Sicurezza e ambiente editabile in word

Procedure e Modelli Manuale ISO 9001

Procedure Qualità ISO 9001 IN WORD EDITABILE è un sistema informatico completo per implementare un sistema di gestione della qualità secondo la Norma UNI EN ISO 9001:2008 strutturato in files e modelli in formato Microsoft Word modificabili dall’utente.
Si rivolge a due tipologie di utenti:

Uffici, aziende e pubbliche amministrazioni che vogliono implementare internamente un Sistema di Gestione Qualità

Tecnici e consulenti che implementano Sistemi di Gestione Qualità per i propri clienti

In entrambi i casi il manuale completo presente nel pacchetto così come tutte le procedure, la modulistica, i report, i flow chart di processo e gli schermi possono essere personalizzati in base alla tipologia di azienda che intende dotarsi di un Sistema di Gestione.
Le utilissime corrispondenze tra punti della norma, sezioni del manuale, procedure e singoli moduli permettono di individuare velocemente i percorsi da seguire sia durante la realizzazione del sistema sia in fase di verifica ispettiva o prima certificazione da parte di un organismo terzo.

Il mansionario, inoltre, permette di identificare in modo chiaro ed esaustivo i compiti e le responsabilità di ciascuno all’interno delle organizzazioni di lavoro affinché, ad esempio, eventuali nuovi assunti sappiano da subito quali sono le loro responsabilità ed i loro compiti.
La presente procedura si applica alle azioni di direzione aziendale per la gestione e il miglioramento del sistema qualità. Le azioni che coinvolgono direttamente la Direzione, sono principalmente:

La pianificazione degli obiettivi/traguardi aziendali;
La pianificazione del programma di miglioramento;
Il piano formativo aziendale;
Il riesame finale dell’intero sistema di gestione.
Il presente Manuale Qualità è stato elaborato per soddisfare i requisiti e le prescrizioni della norma UNI EN ISO 9001:2008; descrive il campo di applicazione del Sistema di Gestione per la Qualità, i processi dell’organizzazione, richiama le procedure e le istruzioni operative che il personale deve rispettare, ne definisce le responsabilità al fine di erogare servizi conformi alle esigenze dei clienti e alle norme vigenti.
Il Manuale è costituito dalle seguenti sezioni:
Premessa: Sistema di Gestione per la Qualità
Capitolo 1: Requisiti generali
Capitolo 2: Requisiti relativi alla documentazione
Capitolo 3: Responsabiltià della direzione
Capitolo4: Gestione delle risorse
Capitolo 5: Erogazione dei servizi
Capitolo 6: Misurazione, analisi e miglioramento.



Procedure e Modelli Manuale ISO 14001:2004
Il presente manuale definisce le modalità, le responsabilità ed i flussi delle attività per la gestione del sistema integrato qualità, salute e sicurezza dei lavoratori.
Il Manuale è stato redatto in base alle norme di riferimento Norma ISO 14001:2004.
L’approccio utilizzato nella descrizione è stato quello di identificare in maniera univoca le varie attività aziendali in processi e attribuire le varie responsabilità aziendali.
Di seguito la correlazione tra i punti delle norme di riferimento e le procedure ed i modelli adottati:

Il Manuale è costituito dalle seguenti sezioni:
Premessa
Capitolo 1: Requisiti generali
Capitolo 2: Politica ambientale
Capitolo 3: Pianificazione
Capitolo 4: Attuazione
Capitolo 5: Controlli
Capitolo 6: Riesame della direzione.L’indice di seguito riportato mostra la correlazione tra i capitoli del Manuale e la norma ISO 14001:2004 con il loro ultimo aggiornamento

Il presente Manuale descrive il Sistema di Gestione Ambientale, che consente all’organizzazione di formulare una Politica Ambientale e di stabilire obiettivi e traguardi, tenendo conto delle prescrizioni legislative e delle informazioni riguardanti gli impatti ambientali significativi, avendo come riferimento la norma UNI EN ISO 14001, edizione 2004, al fine di soddisfare quanto previsto dalla Norma e di:
· stabilire, attuare, mantenere attivo e migliorare il sistema di gestione ambientale;
· assicurarsi di essere conforme alla propria politica ambientale stabilita;
· dimostrare la conformità alla Norma UNI EN ISO 14001:2004;
· assicurare l’individuazione e la valutazione degli impatti ambientali delle proprie attività, per tenerli sotto controllo e formulare obiettivi di miglioramento, in coerenza con la politica ambientale.
CAMPO DI APPLICAZIONE
Quanto descritto nel presente Manuale si applica a tutte le attività svolte in azienda al fine di:
identificare e soddisfare le esigenze e le aspettative dei propri Clienti e delle altre parti interessate (ad es. il personale, i Fornitori, la collettività) per ottenere dei vantaggi competitivi e farlo in modo efficiente ed efficace e nel rispetto dell’etica e della corretta deontologia operativa;
assicurare che le attività siano conformi ai requisiti contrattuali ed alla normativa vigente;
conseguire, conservare e migliorare le prestazioni e le capacità della Società;
assicurare il rispetto e la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori;
garantire il rispetto delle prescrizioni indicate nella politica aziendale;
garantire il rispetto di tutte le prescrizioni legali applicabili alle attività dell’azienda.Il presente manuale viene applicato a tutte le attività aziendali, l’organizzazione ha definito, documentato e attuato il SGA conforme alla norma UNI EN ISO 14001 e si impegna verso il miglioramento continuo della propria organizzazione aziendale al fine delmiglioramento delle proprie prestazioni ambientali.
RIFERIMENTI NORMATIVI
L’organizzazione ha sviluppato il presente SGA in accordo alle seguenti Norme:
Riferimenti

Norma UNI EN ISO 14001
Sistema di gestione ambientale - Requisiti e guida per l’uso
UNI UN ISO 10011
Criteri generali per le verifiche ispettive dei sistemi qualità.
Attività di verifica ispettiva.
UNI EN ISO 14004
Sistemi di gestione ambientale - Linee guida generali su
principi, sistemi e tecniche di supporto
Norma UNI EN ISO 14010
Linee guida per l audit ambientale. Principi generali
Norma UNI EN ISO 14011
Linee guida per l audit ambientale - Procedure di audit. Audit
dei sistemi di gestione ambientale
Norma UNI EN ISO 14012
Linee guida per l audit ambientale. Criteri di qualificazione
per gli auditor ambientali

Procedure e Modelli Manuale OHSAS 18001:2007 editabile in word
Il presente manuale definisce le modalità, le responsabilità ed i flussi delle attività per la gestione del sistema integrato qualità, salute e sicurezza dei lavoratori.
Il Manuale è stato redatto in base alle norme di riferimento OHSAS 18001:2007.
L’approccio utilizzato nella descrizione è stato quello di identificare in maniera univoca le varie attività aziendali in processi e attribuire le varie responsabilità aziendali.
Di seguito la correlazione tra i punti delle norme di riferimento e le procedure ed i modelli adottati:
Il Manuale è costituito dalle seguenti sezioni:
Premessa: Sistema di Gestione della salute e sicurezza sul lavoro
Capitolo 1: Requisiti generali
Capitolo 2: Politica di salute e sicurezza
Capitolo 3: Pianificazione
Capitolo 4: Attuazione
Capitolo 5: Controlli
Capitolo 6: Riesame della direzione.L’indice di seguito riportato mostra la correlazione tra i capitoli del Manuale e la norma OHSAS 18001:2007 con il loro ultimo aggiornamento

Lo scopo del presente Manuale è quello di esplicitare e comunicare a tutte le parti interessate le modalità di gestione del Sistema Integrato Sicurezza e Salute dei lavoratori, attraverso disposizioni di carattere organizzativo ed attuativo tramite una serie di documenti quali procedure, specifiche tecniche ed istruzioni di lavoro per quanto riguarda i dettagli operativi e procedurali.
In particolare nel Manuale viene comunicata la “Politica Aziendale” per la Qualità, l’Ambiente, la Salute, la Sicurezza e la Responsabilità Sociale precisando in essa gli obiettivi stabiliti dalla Direzione, che la Società intende perseguire e raggiungere, e le risorse assegnate a tal fine.
Il Manuale rappresenta quindi il documento di riferimento che rende esplicita la volontà dell’azienda di perseguire i seguenti obiettivi:
Eliminare e/o ridurre i rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori e delle parti interessate alle attività svolte dall’azienda;
Attuare, implementare e mantenere un Sistema gestione Sicurezza dei lavoratori in un ottica di miglioramento continuo;
Migliorare l’organizzazione aziendale e le prestazioni dell’azienda con riferimento alla politica aziendale, alla norma OHSAS 18001:207 oltre che alle normative vigenti in materia;
Dimostrare alle parti interessate che esiste un sistema in grado di garantire il miglioramento continuo delle prestazioni e rispettoso della tutela della salute e sicurezza dei lavoratori;
Garantire un’efficace prospettiva costi/benefici per raggiungere gli obiettivi di salute e sicurezza.La gestione della salute e della sicurezza sul lavoro (SSL) costituisce parte integrante della gestione generale dell’organizzazione.
L’organizzazione intende volontariamente adottare un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (denominato SGSL) che integri obiettivi e politiche per la salute e sicurezza nella progettazione e gestione di sistemi di lavoro e di produzione.
Adottando questo SGSL l’associazione si propone di:
· ridurre progressivamente i costi complessivi della SSL compresi quelli derivanti da incidenti, infortuni e malattie correlate al lavoro minimizzando i rischi cui possono essere esposti i dipendenti o i terzi (clienti, fornitori, visitatori, ecc.);
· aumentare la propria efficienza e le proprie prestazioni interne previste dai cicli operativi di erogazione del servizio;
· contribuire a migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro e garantire condizioni di sicurezza operativa per il personale dell’associazione;
· migliorare la propria immagine interna e nei confronti dell’ambiente esterno.
Il SGSL definisce le modalità per individuare, all’interno della struttura organizzativa aziendale, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per realizzare la politica di prevenzione, nel rispetto delle norme di salute e sicurezza previste dal quadro legislativo vigente.
L’ attivazione del SGSL oltre al rispetto delle norme e delle leggi contempla le seguenti azioni specifiche:
· monitoraggio continuo attuato con personale interno;
· monitoraggio e adattamento costante all’evoluzione di leggi, regolamenti e norme di buona tecnica;
· coinvolgimento dei avoratori e dei loro rappresentanti nel sistema di gestione;
· coinvolgimento delle strutture esterne di riferimento e degli enti istituzionali.

Dettagli...