Modelli applicativi - Aziende del settore gomma plastica

Modelli applicativi - Aziende del settore gomma plastica

l’Inail e la Federazione Gomma-Plastica hanno stipulato un accordo quadro finalizzato a sperimentare e realizzare soluzioni pratiche, su basi tecnico-scientifiche, che favoriscano, nel settore dell’industria della lavorazione di materie plastiche e gomma e a partire da ogni singola azienda, le azioni di prevenzione e di riduzione concreta degli infortuni sul lavoro, attraverso l’uso di molteplici strumenti e indicatori qualitativi e quantitativi. 

 

L’accordo è stato sottoscritto per adesione anche da Assocomaplast, l’Associazione nazionale costruttori macchine e stampi per materie plastiche e gomma.


In attuazione di tale accordo sono state realizzate le Linee di Indirizzo Sgsl-Gp (Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro per le Aziende del Settore Gomma-Plastica), elaborate da un gruppo di lavoro articolato, composto da rappresentanti dell’Inail, della Federazione Gomma-Plastica, della Assocomaplast e delle Organizzazioni Sindacali di categoria.

  
Modelli applicativi per le aziende del settore gomma plastica (.pdf - 1,2 mb)

fonte Inail

Manuale Integrato Qualita' Sicurezza e ambiente editabile in word

Procedure e Modelli Manuale ISO 9001

Procedure Qualità ISO 9001 IN WORD EDITABILE è un sistema informatico completo per implementare un sistema di gestione della qualità secondo la Norma UNI EN ISO 9001:2008 strutturato in files e modelli in formato Microsoft Word modificabili dall’utente.
Si rivolge a due tipologie di utenti:

Uffici, aziende e pubbliche amministrazioni che vogliono implementare internamente un Sistema di Gestione Qualità

Tecnici e consulenti che implementano Sistemi di Gestione Qualità per i propri clienti

In entrambi i casi il manuale completo presente nel pacchetto così come tutte le procedure, la modulistica, i report, i flow chart di processo e gli schermi possono essere personalizzati in base alla tipologia di azienda che intende dotarsi di un Sistema di Gestione.
Le utilissime corrispondenze tra punti della norma, sezioni del manuale, procedure e singoli moduli permettono di individuare velocemente i percorsi da seguire sia durante la realizzazione del sistema sia in fase di verifica ispettiva o prima certificazione da parte di un organismo terzo.

Il mansionario, inoltre, permette di identificare in modo chiaro ed esaustivo i compiti e le responsabilità di ciascuno all’interno delle organizzazioni di lavoro affinché, ad esempio, eventuali nuovi assunti sappiano da subito quali sono le loro responsabilità ed i loro compiti.
La presente procedura si applica alle azioni di direzione aziendale per la gestione e il miglioramento del sistema qualità. Le azioni che coinvolgono direttamente la Direzione, sono principalmente:

La pianificazione degli obiettivi/traguardi aziendali;
La pianificazione del programma di miglioramento;
Il piano formativo aziendale;
Il riesame finale dell’intero sistema di gestione.
Il presente Manuale Qualità è stato elaborato per soddisfare i requisiti e le prescrizioni della norma UNI EN ISO 9001:2008; descrive il campo di applicazione del Sistema di Gestione per la Qualità, i processi dell’organizzazione, richiama le procedure e le istruzioni operative che il personale deve rispettare, ne definisce le responsabilità al fine di erogare servizi conformi alle esigenze dei clienti e alle norme vigenti.
Il Manuale è costituito dalle seguenti sezioni:
Premessa: Sistema di Gestione per la Qualità
Capitolo 1: Requisiti generali
Capitolo 2: Requisiti relativi alla documentazione
Capitolo 3: Responsabiltià della direzione
Capitolo4: Gestione delle risorse
Capitolo 5: Erogazione dei servizi
Capitolo 6: Misurazione, analisi e miglioramento.



Procedure e Modelli Manuale ISO 14001:2004
Il presente manuale definisce le modalità, le responsabilità ed i flussi delle attività per la gestione del sistema integrato qualità, salute e sicurezza dei lavoratori.
Il Manuale è stato redatto in base alle norme di riferimento Norma ISO 14001:2004.
L’approccio utilizzato nella descrizione è stato quello di identificare in maniera univoca le varie attività aziendali in processi e attribuire le varie responsabilità aziendali.
Di seguito la correlazione tra i punti delle norme di riferimento e le procedure ed i modelli adottati:

Il Manuale è costituito dalle seguenti sezioni:
Premessa
Capitolo 1: Requisiti generali
Capitolo 2: Politica ambientale
Capitolo 3: Pianificazione
Capitolo 4: Attuazione
Capitolo 5: Controlli
Capitolo 6: Riesame della direzione.L’indice di seguito riportato mostra la correlazione tra i capitoli del Manuale e la norma ISO 14001:2004 con il loro ultimo aggiornamento

Il presente Manuale descrive il Sistema di Gestione Ambientale, che consente all’organizzazione di formulare una Politica Ambientale e di stabilire obiettivi e traguardi, tenendo conto delle prescrizioni legislative e delle informazioni riguardanti gli impatti ambientali significativi, avendo come riferimento la norma UNI EN ISO 14001, edizione 2004, al fine di soddisfare quanto previsto dalla Norma e di:
· stabilire, attuare, mantenere attivo e migliorare il sistema di gestione ambientale;
· assicurarsi di essere conforme alla propria politica ambientale stabilita;
· dimostrare la conformità alla Norma UNI EN ISO 14001:2004;
· assicurare l’individuazione e la valutazione degli impatti ambientali delle proprie attività, per tenerli sotto controllo e formulare obiettivi di miglioramento, in coerenza con la politica ambientale.
CAMPO DI APPLICAZIONE
Quanto descritto nel presente Manuale si applica a tutte le attività svolte in azienda al fine di:
identificare e soddisfare le esigenze e le aspettative dei propri Clienti e delle altre parti interessate (ad es. il personale, i Fornitori, la collettività) per ottenere dei vantaggi competitivi e farlo in modo efficiente ed efficace e nel rispetto dell’etica e della corretta deontologia operativa;
assicurare che le attività siano conformi ai requisiti contrattuali ed alla normativa vigente;
conseguire, conservare e migliorare le prestazioni e le capacità della Società;
assicurare il rispetto e la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori;
garantire il rispetto delle prescrizioni indicate nella politica aziendale;
garantire il rispetto di tutte le prescrizioni legali applicabili alle attività dell’azienda.Il presente manuale viene applicato a tutte le attività aziendali, l’organizzazione ha definito, documentato e attuato il SGA conforme alla norma UNI EN ISO 14001 e si impegna verso il miglioramento continuo della propria organizzazione aziendale al fine delmiglioramento delle proprie prestazioni ambientali.
RIFERIMENTI NORMATIVI
L’organizzazione ha sviluppato il presente SGA in accordo alle seguenti Norme:
Riferimenti

Norma UNI EN ISO 14001
Sistema di gestione ambientale - Requisiti e guida per l’uso
UNI UN ISO 10011
Criteri generali per le verifiche ispettive dei sistemi qualità.
Attività di verifica ispettiva.
UNI EN ISO 14004
Sistemi di gestione ambientale - Linee guida generali su
principi, sistemi e tecniche di supporto
Norma UNI EN ISO 14010
Linee guida per l audit ambientale. Principi generali
Norma UNI EN ISO 14011
Linee guida per l audit ambientale - Procedure di audit. Audit
dei sistemi di gestione ambientale
Norma UNI EN ISO 14012
Linee guida per l audit ambientale. Criteri di qualificazione
per gli auditor ambientali

Procedure e Modelli Manuale OHSAS 18001:2007 editabile in word
Il presente manuale definisce le modalità, le responsabilità ed i flussi delle attività per la gestione del sistema integrato qualità, salute e sicurezza dei lavoratori.
Il Manuale è stato redatto in base alle norme di riferimento OHSAS 18001:2007.
L’approccio utilizzato nella descrizione è stato quello di identificare in maniera univoca le varie attività aziendali in processi e attribuire le varie responsabilità aziendali.
Di seguito la correlazione tra i punti delle norme di riferimento e le procedure ed i modelli adottati:
Il Manuale è costituito dalle seguenti sezioni:
Premessa: Sistema di Gestione della salute e sicurezza sul lavoro
Capitolo 1: Requisiti generali
Capitolo 2: Politica di salute e sicurezza
Capitolo 3: Pianificazione
Capitolo 4: Attuazione
Capitolo 5: Controlli
Capitolo 6: Riesame della direzione.L’indice di seguito riportato mostra la correlazione tra i capitoli del Manuale e la norma OHSAS 18001:2007 con il loro ultimo aggiornamento

Lo scopo del presente Manuale è quello di esplicitare e comunicare a tutte le parti interessate le modalità di gestione del Sistema Integrato Sicurezza e Salute dei lavoratori, attraverso disposizioni di carattere organizzativo ed attuativo tramite una serie di documenti quali procedure, specifiche tecniche ed istruzioni di lavoro per quanto riguarda i dettagli operativi e procedurali.
In particolare nel Manuale viene comunicata la “Politica Aziendale” per la Qualità, l’Ambiente, la Salute, la Sicurezza e la Responsabilità Sociale precisando in essa gli obiettivi stabiliti dalla Direzione, che la Società intende perseguire e raggiungere, e le risorse assegnate a tal fine.
Il Manuale rappresenta quindi il documento di riferimento che rende esplicita la volontà dell’azienda di perseguire i seguenti obiettivi:
Eliminare e/o ridurre i rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori e delle parti interessate alle attività svolte dall’azienda;
Attuare, implementare e mantenere un Sistema gestione Sicurezza dei lavoratori in un ottica di miglioramento continuo;
Migliorare l’organizzazione aziendale e le prestazioni dell’azienda con riferimento alla politica aziendale, alla norma OHSAS 18001:207 oltre che alle normative vigenti in materia;
Dimostrare alle parti interessate che esiste un sistema in grado di garantire il miglioramento continuo delle prestazioni e rispettoso della tutela della salute e sicurezza dei lavoratori;
Garantire un’efficace prospettiva costi/benefici per raggiungere gli obiettivi di salute e sicurezza.La gestione della salute e della sicurezza sul lavoro (SSL) costituisce parte integrante della gestione generale dell’organizzazione.
L’organizzazione intende volontariamente adottare un Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (denominato SGSL) che integri obiettivi e politiche per la salute e sicurezza nella progettazione e gestione di sistemi di lavoro e di produzione.
Adottando questo SGSL l’associazione si propone di:
· ridurre progressivamente i costi complessivi della SSL compresi quelli derivanti da incidenti, infortuni e malattie correlate al lavoro minimizzando i rischi cui possono essere esposti i dipendenti o i terzi (clienti, fornitori, visitatori, ecc.);
· aumentare la propria efficienza e le proprie prestazioni interne previste dai cicli operativi di erogazione del servizio;
· contribuire a migliorare i livelli di salute e sicurezza sul lavoro e garantire condizioni di sicurezza operativa per il personale dell’associazione;
· migliorare la propria immagine interna e nei confronti dell’ambiente esterno.
Il SGSL definisce le modalità per individuare, all’interno della struttura organizzativa aziendale, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per realizzare la politica di prevenzione, nel rispetto delle norme di salute e sicurezza previste dal quadro legislativo vigente.
L’ attivazione del SGSL oltre al rispetto delle norme e delle leggi contempla le seguenti azioni specifiche:
· monitoraggio continuo attuato con personale interno;
· monitoraggio e adattamento costante all’evoluzione di leggi, regolamenti e norme di buona tecnica;
· coinvolgimento dei avoratori e dei loro rappresentanti nel sistema di gestione;
· coinvolgimento delle strutture esterne di riferimento e degli enti istituzionali.

Dettagli...

Scopri cosa offre la nostra Newsletter professional


Iscriversi alla nostra Newsletter professional ti permettera' di ricevere le nostre News periodiche in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro e inoltre potrai accedere alla nostra area di condivisione gratuita riservata agli iscritti dove troverai tantissimo materiale utile alla gestione della tua sicurezza sul lavoro (ATTUALMENTE OLTRE DUE GIGABYTE DI MATERIALE).


Ma non solo! Pagherai l'iscrizione una volta sola e non ti verranno mai richiesti pagamenti per rinnovi annuali.
Fai un piccolo investimento che godrai negli anni avvenire.
Inoltre molto del materiale presente, oltre a quello liberamente fruibile e previsto da terze parti,e' realizzato e messo a disposizione dal Geometra Benni,da oltre venti anni nel settore prevenzione e sicurezza sul lavoro.

Dettagli...

Sicurezza in Excel

Fogli di calcolo utili alla gestione e valutazione della sicurezza sul lavoro realizzati in formato excel.

Dettagli

tutto dvr


AREA DI CONSULENZA ONLINE "TUTTO DVR"
Il servizio offerto prevede un canone in abbonamento per l'accesso all'area consulenza online D.V.R,nell'arco temporale di 12 mesi dove poter scaricare i modelli di Documenti valutazione dei rischi che metteremo a disposizione.
Non è previsto, al termine dei 12 mesi, alcun rinnovo automatico del servizio

AD OGGI SONO PRESENTI 98 D.V.R IN WORD ART.28 !! + 82 D.V.R IN WORD PROCEDURE STANDARDIZZATE ART.29 COMMA 5

Dettagli...

movarisch
in Excel

Foglio di Calcolo in Excel per valutare il rischio chimico per la sicurezza mediante metodologia MoVaRisCh
Dettagli

POS+PIMUS+DVR+PSC+PSS

UNA CONSULENZA COMPLETA PER IL SETTORE EDILE CHE VI SEMPLIFICHERA' LA VOSTRA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN AZIENDA E NEI CANTIERI.

POS+PIMUS+DUVRI+PSC+FASCICOLO+DVR EDILIZIA TUTTO IN WORD IN UN UNICA RACCOLTA

Tutto edilizia comprende il Dvr settore edile, il Pos, il psc, Il Fascicolo, Il Duvri, il Pss e il Pimus ad un prezzo che ti permette un risparmio del 50% sulla richiesta di ogni singolo "pacchetto" richiesto singolarmente.

Sono compresi a titolo di consulenza anche eventuali aggiornamenti sulla documentazione richiesta che sarà a vostra disposizione online per 12 MESI .

Dettagli...