Lettera di incarico per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

Lettera di incarico per Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

Spett.le
Sig. ………………………….
Via …………………………..
………………………………
 
 
Luogo e data
 
 
Egr. Sig. ……………….
In riferimento alle intese intercorse, a fronte del possesso da parte sua delle capacità e dei requisiti previsti all’art. 32 del D.Lgs. 81/08,  comunichiamo la Sua designazione quale Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale ai sensi dell'art. 31, comma 2 del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e sue modifiche ed integrazioni.
 
Le precisiamo che i compiti relativi a tale incarico, come previsto dall'art. 33 del predetto decreto sono:
 
-        individuazione dei fattori di rischio, alla valutazione dei rischi e all’individuazione delle misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro, nel rispetto della normativa vigente sulla base della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale;
-        elaborazione, per quanto di competenza, delle misure preventive e protettive di cui all’articolo 28, comma 2, e i sistemi di controllo di tali misure;
-        elaborazione delle procedure di sicurezza per le varie attività aziendali;
-        proposte sui programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
-        partecipazione alle consultazioni in materia di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, nonché alla riunione periodica di cui all’articolo 35;
-        a fornire ai lavoratori le informazioni di cui all’articolo 36:
-      rischi per la salute e sicurezza sul lavoro connessi alla attività della impresa in generale;
-      procedure che riguardano il primo soccorso, la lotta antincendio, l’evacuazione dei luoghi di lavoro;
-      nominativi dei lavoratori incaricati di applicare le misure di cui agli articoli 45 e 46;
-      sui nominativi del responsabile e degli addetti del servizio di prevenzione e protezione, e del medico competente
-      rischi specifici cui è esposto in relazione all’attività svolta, le normative di sicurezza e le disposizioni aziendali in materia;
-      pericoli connessi all’uso delle sostanze e dei preparati pericolosi sulla base delle schede dei dati di sicurezza previste dalla normativa vigente e dalle norme di buona tecnica;
-      sulle misure e le attività di protezione e prevenzione adottate.
 
Per lo svolgimento dei predetti compiti Ella sarà coadiuvato dai signori…………………………………..addetti al servizio (riempire nel caso tali addetti siano previsti).
 
Ella sarà informato circa:
 
a)     la natura dei rischi;
b)     l'organizzazione del lavoro, la programmazione e l'attuazione delle misure preventive e protettive;
c)     la descrizione degli impianti e dei processi produttivi;
d)     i dati del registro degli infortuni e delle malattie professionali;
e)     le prescrizioni degli organi di vigilanza.
 
Potrà disporre di mezzi e tempo adeguati, in conformità a quanto concordato con l'Azienda.
 
Potrà avvalersi, se necessario e previa autorizzazione, di persone esterne all'Azienda, in possesso di specifiche conoscenze professionali necessarie ad integrare l'azione di prevenzione e protezione.
 
A norma dell'art. 33, comma 2, dello stesso decreto, Le ricordiamo inoltre che tutti i componenti del Servizio di Prevenzione e Protezione sono tenuti al segreto in ordine ai processi lavorativi di cui vengono a conoscenza nell'esercizio delle funzioni svolte.
 
 
 
 
IL DATORE DI LAVORO                                                            IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
  DI PREVENZIONE E PROTEZIONE
(per accettazione)