Progetto di prevenzione nelle aziende agricole che coltivano campi inquinati da PCB, diossine pcb

La prevenzione e la protezione della salute dei lavoratori agricoli che operano su suoli contaminati da POP e metalli pesanti

Tra la copiosa produzione tecnica e scientifica prodotta dagli Enti che da 15 anni si occupano di studiare il SIN Brescia Caffaro e le aree a sud dello stesso, è documentata l’effettuazione di due analisi di rischio al fine di individuare dei valori di concentrazione limite (CL) per i suoli, in funzione dell’uso attuale degli stessi, a partire da un livello di rischio sanitario ritenuto accettabile. In sintesi, per quanto riguarda la stima del rischio per i lavoratori agricoli, si può dire che: - tra i terreni agricoli ve ne sono alcuni con concentrazioni di PCB e/o Diossine che superano le concentrazioni limite accettabili individuate dalla procedura di analisi di rischio (2002); - la via di esposizione critica risulta essere il contatto dermico e l’ingestione di suolo superficiale; Non disponiamo di elementi per stimare il rischio da inalazione di terreno contaminato durante le lavorazioni che possono sviluppare polverosità. Le “buone pratiche agricole” a tutela dei cittadini e degli addetti, allegate ad ogni Ordinanza del Sindaco di deroga al divieto di coltivazione ed irrigazione, non indicano specifiche precauzioni a protezione degli addetti ma le demandano alla valutazione di rischio che ogni azienda è richiamata a compiere. 

Sulla base delle informazioni disponibili si può affermare che gli agricoltori possono essere considerati almeno potenzialmente esposti a PCB, diossine e metalli pesanti. Pertanto si ritiene doveroso che le aziende agricole applichino idonee misure preventive e protettive. Tali misure devono ritenersi integrative, e non alternative, a quanto prescritto riguardo alle modalità di lavoro nel documento allegato da ogni Comune alla deroga al divieto di coltivazione e irrigazione “migliori pratiche agrotecniche e sanitarie nelle aree con il suolo contaminato”. 

Le Macchine 

• Utilizzo di mezzi agricoli dotati di cabina climatizzata e mantenimento della stessa in ottime condizioni di funzionamento attraverso una periodica manutenzione ordinaria. 

• Accurata pulizia di tutte le macchine a fine giornata con idropulitrice e, in presenza di fango, lavaggio delle ruote dei mezzi, utilizzando i necessari DPI

I Dispositivi di Protezione Personale (DPI) 

• Durante lo svolgimento delle varie lavorazioni è di primaria importanza l’utilizzo dei DPI al fine di evitare il contatto cutaneo con il terreno inquinato e la sua inalazione. Pertanto ogni lavoratore deve proteggere la superficie cutanea con indumenti a maniche lunghe e pantaloni lunghi, guanti e maschera respiratoria. 

• I DPI, se non di tipo usa e getta, dovranno essere mantenuti puliti e conservati in modo separato dagli abiti civili e da lavoro. I Presidi igienico sanitari 

• Individuazione di uno spazio coperto e riscaldato/raffrescato da utilizzare come spogliatoio, dotato di armadietti a doppio scomparto in cui riporre separatamente gli abiti civili da quelli da lavoro, lavandino con acqua calda e mezzi detergenti e per asciugarsi, doccia e servizi igienici.

• Per qualsiasi evenienza è opportuno che ogni lavoratore abbia a disposizione sulle macchine agricole, oltre ai presidi sanitari di primo soccorso, abbondante acqua potabile e sanitaria. L’Igiene Personale 

● Prima di ogni attività sul campo, cambiare gli abiti civili ed indossare gli abiti da lavoro comprese scarpe o stivali antinfortunistici; 

● impiego di abiti da lavoro preferibilmente a perdere. Nel caso gli abiti da lavoro siano riutilizzati, il ricambio sarà frequente ed il lavaggio dovrà essere effettuato con lavatrice dedicata o in lavanderia industriale; 

● pulizia scrupolosa di scarpe e stivali prima di riporli; 

● astenersi dall’assunzione di alimenti e dal fumare durante l’orario di lavoro; 

● durante la pausa pranzo indossare gli abiti civili dopo accurata pulizia delle parti del corpo scoperte; 

● a fine lavoro, soprattutto se si sono svolte lavorazioni polverose e/o vi sia stata una sudorazione profusa, è necessario fare la doccia. 

PROCEDURE OPERATIVE e FORMAZIONE ADDETTI La buona riuscita delle misure preventive indicate dipende dal grado di presa di coscienza delle problematiche e di assunzione di responsabilità da parte di ciascun soggetto in campo; a questo scopo è necessario che vengano definite precise procedure operative, azienda per azienda, e trasferite agli addetti tramite specifico corso di formazione e addestramento, oltre che attraverso la consegna della documentazione prodotta. 

 LA TUTELA DELLA SALUTE DEI CONTO TERZISTI Al fine di proteggere anche la salute dei lavoratori chiamati a svolgere lavorazioni più o meno occasionali è necessario che l’impresa agricola committente predisponga e consegni all’impresa esterna del materiale informativo ad hoc e coordini, attraverso la redazione del documento unico di valutazione dei rischi di interferenza (DUVRI) o un verbale di coordinamento, l’adozione delle misure preventive sopra illustrate. E’ necessario altresì che vengano messi a disposizione di questi lavoratori idonei presidi igienico sanitari che permettano anche all’impresa esterna di applicare le necessarie misure di igiene del lavoro e di igiene personale. 

fonte: Snop

SCARICA LE SLIDE

Raccolta Calcolo dei rischi specifici in excel e modello di Valutazione in Word.


Valutazioni In Excel Con Relazione Editabile In Word A Corredo:
Richiedendo questo specifico servizio potrai avere i seguenti fogli in excel e relativa relazione introduttiva su cui redarre la valutazione del rischio specifico:

VALUTAZIONE RISCHIO AMIANTO
VALUTAZIONE RISCHIO ATEX GAS
VALUTAZIONE RISCHIO ATEX POLVERI
VALUTAZIONE RISCHIO BIOLOGICO
VALUTAZIONE RISCHIO CANCEROGENO E MUTAGENO
VALUTAZIONE SEMPLIFICATA RISCHIO ELETTRICO
VALUTAZIONE RISCHIO CUTANEO RADIAZIONI SOLARI
VALUTAZIONE RISCHIO OCULARE RADIAZIONI SOLARI
VALUTAZIONE RISCHIO ERGONOMICO
VALUTAZIONE RISCHIO RAPINA
VALUTAZIONE RISCHIO MICROCLIMA
VALUTAZIONE STRESS LAVORO CORRELATO
VALUTAZIONE RISCHIO POSTAZIONE VIDEOTERMINALI
VALUTAZIONE RISCHIO VIBRAZIONE CORPO INTERO
VALUTAZIONE RISCHIO CHIMICO PER LA SALUTE CON METODOLOGIA MOVARISCH
VALUTAZIONE RISCHIO CHIMICO COMBINATO (SALUTE E SICUREZZA)
RISCHIO AMIANTO IN EXCEL

IN OMAGGIO ( SOLO FOGLI DI LAVORO IN EXCEL):
P.O.S SEMPLIFICATO IN EXCEL
CALCOLO RISCHIO POSTURALE CON METODOLOGIA RULA IN EXCEL
SCHEDE FASI LAVORATIVE CREATOR IN EXCEL
VALUTAZIONE RISCHI IN PRESENZA DI AMIANTO MEDODOLOGIA VERSAR
RILEVAZIONE INFORTUNI E NEARMISS IN EXCEL
VALUTAZIONE DELLO STATO DI CONSERVAZIONE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO IN EXCEL
TESSERINI DIPENDENTI EDILI IN EXCEL
CRONOPROGRAMMA GANTT IN EXCEL
DVR STANDARDIZZATO IN EXCEL FATTURA CON DATABASE CLIENTI E ARTICOLI IN EXCEL (NORMALE+REGIME FORFETTARIO+RITENUTA ACCONTO)
GESTIONE CONSEGNA DPI AI DIPENDENTI CON STAMPA VERBALE DI CONSEGNA IN EXCEL
SCADENZIARIO PREVENZIONE E SICUREZZA AZIENDALE IN EXCEL
CALCOLO U.L.A IN EXCEL
VERIFICA CONTENUTI MINIMO CASSETTA P. SOCCORSO IN EXCEL
IN OMAGGIO (SOLO FILE IN WORD):
DATABASE MODELLI ATTESTATI FORMATIVI IN WORD (90 FORMAT DI ATTESTATI IN WORD)

Dettagli...

Tutto Excel

Valutazioni In Excel rischi specifici Con Relazione Editabile In Word A Corredo.
Richiedendo questo specifico servizio potrai avere i seguenti fogli in excel e relativa relazione introduttiva su cui redarre la valutazione del rischio specifico:
Dettagli...


Iscriversi alla nostra Newsletter professional ti permettera' di ricevere le nostre News periodiche in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro e inoltre potrai accedere alla nostra area di condivisione gratuita riservata agli iscritti dove troverai tantissimo materiale utile alla gestione della tua sicurezza sul lavoro (ATTUALMENTE OLTRE DUE GIGABYTE DI MATERIALE).

Dettagli...

Sicurezza in Excel

Fogli di calcolo utili alla gestione e valutazione della sicurezza sul lavoro realizzati in formato excel.

Dettagli

tutto dvr


AREA DI CONSULENZA ONLINE "TUTTO DVR"
Il servizio offerto prevede un canone in abbonamento per l'accesso all'area consulenza online D.V.R,nell'arco temporale di 12 mesi dove poter scaricare i modelli di Documenti valutazione dei rischi che metteremo a disposizione.
Non è previsto, al termine dei 12 mesi, alcun rinnovo automatico del servizio

Dettagli...