FAQ SICUREZZA SCUOLE

FAQ elaborate dal Gruppo di Lavoro per la promozione della sicurezza nelle scuole, costituito da rappresentanti della Regione Piemonte, dell’INAIL e dell’Ufficio Scolastico Regionale.

Quali sono i nuovi obblighi per la scuola derivanti dal Dlgs 81/08?

Nel Dlgs 81/08 la scuola è indicata come luogo privilegiato per promuovere la
cultura della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, soprattutto attraverso
l'attivazione di “percorsi formativi interdisciplinari” in ogni ordine di scuola (art.
11). Per quanto riguarda gli obblighi per l'organizzazione interna della
sicurezza nei singoli istituti scolastici, il Dlgs 81/08 (art. 32) recepisce quanto
previsto dalla circolare del MIUR 119/99. Altro aspetto rilevante è, infine,
l'estensione della valutazione del rischio ai rischi collegati allo stress lavorocorrelato,
alle differenze di genere, all’età, alla provenienza da altri paesi.
Quali obblighi inerenti la sicurezza spettano al Dirigente scolastico
(DS) in qualità di datore di lavoro?
Al DS, in qualità di datore di lavoro, spettano tutti gli obblighi di carattere generale previsti dall’art. 18, Titolo I, del Dlgs 81/08, nonché quelli specifici individuati nei Titoli successivi dello stesso decreto. In sintesi, gli ambiti da presidiare sono:
1. Nomina delle figure preposte alla sicurezza
2. Formazione di RSPP, ASPP, RLS,
3. Valutazione dei rischi
4. Individuazione e programmazione delle misure di prevenzione e protezione
5. Stesura e aggiornamento del DVR
6. Informazione, formazione e addestramento dei lavoratori
7. Emergenza
8. Nei casi previsti, sorveglianza sanitaria e nomina del medico competente


Come deve essere organizzato il Servizio di Prevenzione e Protezione (SPP) della scuola?

Per quanto riguarda l’organizzazione interna della sicurezza nei singoli istituti scolastici, il Dlgs 81/08 all’art. 32, commi 8 e 9 recepisce quanto previsto dalla circolare del MIUR 119/99, secondo cui il DS che non opta per lo svolgimento
diretto dei compiti propri del SPP, designa il RSPP tra il personale del proprio istituto oppure di quello appartenente ad altri istituti. Se non reperibili nel sistema scuola, gruppi di istituti possono avvalersi di un unico esperto esterno,
individuato attraverso convenzione in via prioritaria con gli enti locali proprietari degli edifici scolastici e, in subordine, con enti o istituti specializzati in materia di salute e sicurezza sul lavoro o liberi professionisti. Secondo quanto previsto dall’art. 32, comma 10 del Dlgs 81/08, nel caso di nomina di RSPP esterni alla scuola, il DS dovrà comunque organizzare un SPP composto
da dipendenti interni.
E’ opportuno, pertanto, individuare più persone quali ASPP, al fine di ampliare la disponibilità di competenze, ma anche di facilitare il controllo delle diverse situazioni di rischio, particolarmente necessario laddove esistono più sedi scolastiche, rappresentative di realtà e problematiche differenti.
La formula organizzativa nella scuola potrebbe essere un Servizio numericamente contenuto, ma che governa un sistema allargato, ove siano rappresentate le funzioni a vario titolo interessate: dall’Ufficio Tecnico (dove esiste), alle eventuali figure di coordinamento della squadra antincendio e degli addetti PS, ai referenti di plesso.

DVR DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI SCUOLE E ATTIVITA' DIDATTICHE IN GENERE

DVR SCUOLA

d.v.r standardizzato art.29 comma 5 + D.V.R art.28 D.lgs 81/2008 specifico per Scuolee Attività didattiche in Genere

Richiedi il nostro servizio base online per la redazione del Documento valutazione dei rischi editabile in word con presente gia' al suo interno un analisi dei rischi specifici a questo settore ateco.
Richiedendo il servizio potrai accedere alla nostra area clienti e scaricare tutti i documenti editabili in word da rendere maggiormente attinenti alla vostra realta' aziendale.
Potrete scegliere se realizzare il vostro documento valutazione dei rischi mediante la procedura standardizzata prevista dall'art 29 comma 5 del decreto legislativo 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni.
Potete scegliere se utilizzare il Dvr "classico" valido per tutte le aziende come previsto dall'art 28 del decreto legislativo 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni..
Servizio di consulenza base online valida 12 mesi.

DVR SCUOLA

IL DVR CHE POSSIAMO FORNIRTI MEDIANTE IL SERVIZIO BASE DI CONSULENZA COMPRENDE GIA' UNA VALUTAZIONE DELLE PRINCIPALI ATTIVITA' E ATTREZZATURE PRESENTI IN ATTIVITA' SCOLASTICHE E DIDATTICHE IN GENERE

NEL SERVIZIO "DVR BASE " E' COMPRESO, OLTRE AL MODELLO DI DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI CONFORME ALL'ART 28 D.lgs 81/2008 s.m.i. ,D.VR CON LE FASI E ATTREZZATURE, ANCHE IL MODELLO EDITABILE IN WORD PRECOMPILATO DI UN PIANO DI EMERGENZA ED EVACUAZIONE E LA VALUTAZIONE IN EXCEL STRESS LAVORO CORRELATO CON METODO OGGETTIVO SECONDO IL METODO EX ISPESL-INAIL E UN MODELLO STANDARD DI D.U.V.R.I (DOCUMENTO UNICO VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENTI),OLTRE AL MODELLO DI DOCUMENTO VALUTAZIONE DEI RISCHI IN WORD REDATTO SECONDO LE RECENTI PROCEDURE STANDARDIZZATE CONFORME ALL'ART 29 comma 5 D.lgs 81/2008 s.m.i.

NEWS! ORA E' COMPRESO ANCHE IL NOSTRO APPLICATIVO IN EXCEL PER REDARRE IL D.V.R SECONDO LE PROCEDURE STANDARDIZZATE PREVISTE PER LE IMPRESE CON MENO DI 10 DIPENDENTI

FASI LAVORATIVE ANALIZZATE NEL DOCUMENTO VALUTAZIONE DEL RISCHIO:

ATTIVITA’ ARTISTICHE COLLATERALI
ATTIVITA’ DI COLLABORATORE SCOLASTICO
ATTIVITA’ DI LABORATORIO TECNICO
ATTIVITA’ DIDATTICA TEORICA
ATTIVITA’ GINNICA O SPORTIVA
ATTIVITA' RICREATIVA ALL'APERTO SCUOLE
ATTIVITA’ DI RECUPERO O SOSTEGNO
AULA DI RICREAZIONE
BIBLIOTECA SCOLASTICA
ATTIVITA’ DIRETTIVA ED AMMINISTRATIVA
GIARDINAGGIO
ATTIVITA’ DI LABORATORIO GRAFICO-ARTISTICO
ATTIVITA’ DI LABORATORIO TECNICO
LAVORI AL VIDEOTERMINALE
LAVORI DI PULIZIA INTERNI ED ESTERNI
LAVORI DI UFFICIO
LAVORI IN CUCINA SCUOLE
LOCALE CALDAIA
MANUTENZIONE IMPIANTI
MENSA SCOLASTICA
PALESTRA SCOLASTICA
PULIZIA SERVIZI IGIENICI
RICEVIMENTO CLIENTI (RECEPTION – CENTRALINO)
SEGRETERIA SCOLATSTICA



Dettagli...