CONFERIMENTO DELEGA ADEMPIMENTI DI SICUREZZA

CONFERIMENTO DELEGA ADEMPIMENTI DI SICUREZZA AL DIRETTORE TECNICO DEL CANTIERE

Al Direttore tecnico del cantiere
_______________________________
 
Lavori di _______________ da eseguirsi nel cantiere _____________
 
 
Premesso che le dimensioni di questa impresa non consentono al signor __________________ datore di lavoro dell'impresa _______________________ di seguire personalmente l’andamento dei vari settori operativi in relazione all'attuazione delle misure di sicurezza previste dalle disposizioni di legge, nonché quelle di ordinaria prudenza, diligenza e perizia, si ritiene opportuno procedere alla delega al signor _____________________________ nato a _____________ il ______________ e abitante a ___________________in via ___________________________________ nella sua qualità di direttore tecnico del cantiere, anche i seguenti poteri e mansioni:
1) Proporre e predisporre o far predisporre le eventuali modifiche e/o varianti che si dovessero rendere necessarie al piano di sicurezza e di coordinamento già redatto dal coordinatore per la progettazione, al fine di tutelare l'incolumità dei lavoratori, sia con riferimento alla sicurezza fisica che all'igiene del lavoro;
2) consultare il Rappresentante dei lavoratori sulla sicurezza ogni qualvolta ciò si renda necessario nel rispetto della legislazione vigente;
3) fornire adeguati dispositivi di protezione individuali ai lavoratori;
4) affidare ai lavoratori le attrezzature/impianti adeguati al lavoro da svolgere e idonei ai fini della sicurezza e salute;
5) definire le misure appropriate per garantire l'accesso a zone pericolose solo ai lavoratori che hanno ricevuto adeguata formazione ed informazione;
6) controllare ed esigere il rispetto della normativa da parte dei dipendenti come da piano di sicurezza e verificare l'efficienza dei dispositivi di sicurezza installati;
7) controllare il rispetto, da parte dei lavoratori, delle procedure e disposizioni aziendali in tema di sicurezza e uso dei mezzi di protezione collettivi e individuali e definizione degli interventi necessari in caso di mancato rispetto;
8) definizione dei provvedimenti utili a evitare che le misure tecniche adottate possano provocare rischi per la salute della popolazione o deteriorare l'ambiente esterno;
9) attivarsi perché sia vi sia un corretto coordinamento tra i piani di sicurezza con le altre imprese e/o i lavoratori autonomi presenti in cantiere e di programmare i corsi d'informazione annuale per i lavoratori e predisporre i corsi di formazione che si rendono necessari nelle varie fasi di lavoro;
10) organizzare l'informazione e la formazione che dovrà essere garantita al personale presente in cantiere;
11) nominare il medico competente predisponendo anche le visite mediche previste dalle norme di legge;
12) attivarsi perché tutte le lavorazioni, che si svolgono in cantiere, siano eseguite nel pieno rispetto del decreto legislativo n. 81/08 e s.m.i. ed a tutte quelle che allo stesso fanno riferimento;
13) di predisporre, nell'ambito del cantiere di sua competenza, i servizi di prevenzione incendi, di pronto soccorso, di gestione dell'emergenza e di quant'altro egli voglia disporre per garantire al meglio la salute e la sicurezza dei lavoratori sul posto di lavoro;
14) aggiornare le misure di prevenzione e protezione riguardo ai mutamenti organizzativi e produttivi rilevanti ai fini della salute e sicurezza del lavoro ovvero in relazione ai mutamenti organizzativi e produttivi rilevanti ai fini della salute e sicurezza del lavoro in relazione al grado di evoluzione delle tecniche di prevenzione e protezione;
15) tenuta del registro degli infortuni sul lavoro;
16) tenuta del registro antincendio;
17) nel caso di subappalto o di affidamento a lavoratori autonomi di lavori all'interno del cantiere, verifica dell'idoneità tecnico-professionale, dettagliata informazione del responsabile della società subappaltatrice o dei lavoratori autonomi, promozione del coordinamento tra gli stessi, con reciproca cooperazione e informativa;
18) rappresenta l'Impresa/Società in ogni e qualsiasi sede per questioni inerenti le problematiche della sicurezza, in particolare nei rapporti con Organi di Vigilanza e Pubbliche Amministrazioni;
19) nell'esercizio delle predette funzioni il signor _____________________________
disporrà dei più ampi poteri in materia di sicurezza del lavoro, sia ordinari sia straordinari da esplicarsi nell'organizzazione del lavoro, nella determinazione dei mezzi di produzione, nella scelta dei macchinari e dei tipi d'essi, nella ristrutturazione degli impianti e nel campo degli investimenti;
eserciterà tali poteri nella completa autonomia senza che vi sia alcuna ingerenza nella conduzione del settore antinfortunistico.Il signor ___________________________ al fine di garantire la miglior attuazione delle misure di sicurezza potrà, mediante atto scritto, attribuire ai preposti compiti di controllo del rispetto della normativa antinfortunistica, da parte dei lavoratori.
_____________________ lì ______________
 
Il Delegante
________________________
Per accettazione
Il Delegato
________________________

PIANO OPERATIVO SICUREZZA


P.O.S (Piano operativo di sicurezza) Editabile in wor comprensivo di schede fasi lavorative ed attrezzature

Dettagli...

PIMUS


PI.M.U.S (Piano di montaggio uso e smontaggio ponteggi ) Editabile in word

Dettagli...

PSC

P.S.C e FASCICOLO DELL'OPERA Editabile in word comprensivo di schede fasi lavorative ed attrezzature

Dettagli...