Workplace Health Promotion whp e l’Healthy workplace model


percorso guidato per l’elaborazione di un progetto di promozione
dell’attività fisica nei luoghi di lavoro, definendo cosa descrivere, come progettare
per fasi e offrendo suggerimenti pratico-operativi per la sua realizzazione.


Nello specifico un progetto di promozione dell’attività fisica dovrebbe incoraggiare
e sostenere i lavoratori nell’introdurre l’attività fisica nella loro routine quotidiana
e creare un luogo di lavoro che riconosca il valore di uno stile di vita attivo come
elemento essenziale del benessere personale e della collettività.


L’approccio olistico di salute e di benessere, sostenuto dall’OmsXXVII 38, fa sì che ogni
azione di promozione della salute abbia origine dall’analisi dei molteplici fattori che
comportano un bisogno di cambiamento e che riguardano la sfera dell’individuo e del
contesto socioeconomico, culturale e ambientale di appartenenza. Occorrono, quindi,
modelli, metodi, strumenti e competenze per gestire la complessità propria degli
interventi educativi, formativi e organizzativi volti a promuovere comportamenti corretti
come ad esempio, nel nostro caso, l’adozione di uno stile di vita attivo nei luoghi di
lavoro.



Ragionare “per progetto” ci aiuta a: 􀂃 analizzare il problema/bisogno di salute individuato (nel nostro caso la
sedentarietà e/o l’inattività fisica dei lavoratori), 􀂃 ricercare le risorse (umane, economiche, strumentali), 􀂃 ricercare le alleanze necessarie (con i portatori d’interesse, i decisori,…), 􀂃 definire gli obiettivi (cambiamenti comportamentali, organizzativi e/o strutturali), 􀂃 definire le modalità d’intervento più efficaci (ad esempio incentivare l’uso delle
scale, favorire modalità di trasporto attivo per recarsi al lavoro, organizzare gruppi
di cammino, manifestazioni sportive aziendali) per raggiungere il cambiamento
desiderato (modifiche di comportamento/stile di vita, dell’ambiente, dello stato di
salute).


Nelle pagine successive proponiamo un approfondimento sulla progettazione che
mette a disposizione un percorso guidato pratico-operativo per la costruzione, la
realizzazione e la valutazione di progetti di promozione dell’attività fisica in ambito
lavorativo.
Questo percorso, c stato elaborato consultando: 􀂃 i modelli e le strategie della Workplace Health Promotion (WHP), in particolare l’Healthy workplace model dell’Oms.


Un progetto si sviluppa in più fasi che vanno dalla sua ideazione alla sua
realizzazione e analisi.
Per scrivere un progetto è utile una griglia che tenga conto di tutte le fasi logiche della
progettazione e che sia di supporto nei processi di elaborazione, realizzazione e
valutazione.


􀂃 la sua motivazione = il problema che abbiamo rilevato (ad esempio i lavoratori
della nostra azienda sono inattivi o sedentari) 􀂃 la sua finalità = promuovere l’attività fisica (favorire il cambiamento dei
comportamenti e l’adozione di uno stile di vita attivo nei lavoratori) 􀂃 i destinatari = a chi ci rivolgiamo (lavoratori ma anche datori di lavoro, dirigenza,
rappresentanti dei lavoratori,…) 􀂃 gli obiettivi specifici = che cosa ci aspettiamo di ottenere (aumentare l’attività
fisica quotidiana praticata, realizzare modifiche strutturali e/o organizzative
nell’ambiente lavorativo,…) 􀂃 le attività = cosa vogliamo fare (mettere a disposizione dei lavoratori rastrelliere
per le biciclette, offrire sessioni di counseling per acquisire conoscenze
sull’importanza di fare attività fisica, organizzare corsi di ginnastica, di fit o nordic
walking, stipulare convenzioni con palestre, piscine e/o per l’acquisto di
attrezzature sportive,…) 􀂃 chi lo realizza = il gruppo di progetto e tutti i soggetti che collaborano alla sua realizzazione


gli elementi integrativi che lo sostengono = prove di efficacia, esempi di buona
pratica, modelli teorici di riferimento 􀂃 la sua valutazione = cosa osserviamo e come “misuriamo” quello che
osserviamo per verificare il raggiungimento degli obiettivi e gli effetti del progetto
(ad esempio modifiche di comportamento, dell’ambiente, miglioramento dello stato
di salute) 􀂃 la sua valorizzazione = come documentiamo e diffondiamo il progetto e i suoi
risultati (inserire il progetto in banche dati di promozione della salute, realizzare/
partecipare a eventi, pubblicare articoli sulla stampa locale e/o su siti web
istituzionali,…)


esplicitare, nell’illustrare la motivazione e la finalità di un progetto di promozione
dell’attività fisica:
- i costi collegati all’inattività fisica, provando a fare delle previsioni o delle
proiezioni di tali costi per la nostra azienda, tenendo conto dei dati di letteratura e
delle statistiche disponibili (ad esempio sul turnover, sulle assenze per malattie e
infortuni)
- i vantaggi conosciuti dell’attività fisica per la salute (ad esempio riduzione delle
malattie cardio-vascolari e di quelle legate allo stress, riduzione dei problemi
muscolo-scheletrici, contribuire all’invecchiamento attivo), riportando evidenze ed
esempi di buona pratica raffrontabili con la propria realtà lavorativa, e le ragioni
per cui la nostra azienda dovrebbe elaborare una strategia per promuovere uno
stile di vita attivo (ad esempio riduzione delle assenze per malattia e/o infortunio,
aumento dell’efficacia organizzativa, aumento della soddisfazione lavorativa e del
benessere dei dipendenti)


descrivere come si coinvolgono decisori e portatori di interesse e come si
favorisce la loro partecipazione attiva 􀂃 descrivere come si sviluppano alleanze/reti con la comunità 􀂃 descrivere come l’analisi dei risultati (valutazione e valorizzazione del progetto
attraverso indicatori che ci dicono, ad esempio, se: il progetto si è sviluppato come
immaginavamo, ha inciso sui comportamenti e sulla salute dei lavoratori, cosa si
deve continuare e rafforzare o modificare) serva a verificare l’efficacia e la
sostenibilità del progetto

Che cosa è la WHP – Factsheet OSHA – per datori di lavoro

Che cosa è la WHP – Factsheet OSHA – per lavoratori

SCARICA LA LINEA GUIDA DOORS

ReteWpLombardia

CheckList gratuita in excel per il  monitoraggio e valutazione  aziendale del progetto di promozione dell’attività fisica nei luoghi di lavoro 

Presentiamo, infine, alcune checklist che, ripercorrendo le fasi progettuali
precedentemente descritte, attraverso una serie di domande, possono aiutarci
nell’attuare, nel monitorare e nel valutare un progetto di promozione dell’attività fisica
nei luoghi di lavoro.
Le domande-guida elaborate non sono, ovviamente, esaustive e altre possono essere
aggiunte sulla base delle caratteristiche specifiche del progetto che vogliamo
realizzare.
SCARICA LA CHECKLIST GRATUITA IN EXCEL

NEWSLETTER PROFESSIONAL

Scopri cosa offre la nostra Newsletter professional

Iscriversi alla nostra Newsletter professional ti permettera' di ricevere le nostre News periodiche in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro e inoltre potrai accedere alla nostra area di condivisione gratuita riservata agli iscritti dove troverai tantissimo materiale utile alla gestione della tua sicurezza sul lavoro (ATTUALMENTE OLTRE DUE GIGABYTE DI MATERIALE).


Ma non solo! Pagherai l'iscrizione una volta sola e non ti verranno mai richiesti pagamenti per rinnovi annuali.
Fai un piccolo investimento che godrai negli anni avvenire.
Inoltre molto del materiale presente, oltre a quello liberamente fruibile e previsto da terze parti,e' realizzato e messo a disposizione dal Geometra Benni,da oltre venti anni nel settore prevenzione e sicurezza sul lavoro.

Dettagli...


Iscriversi alla nostra Newsletter professional ti permettera' di ricevere le nostre News periodiche in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro e inoltre potrai accedere alla nostra area di condivisione gratuita riservata agli iscritti dove troverai tantissimo materiale utile alla gestione della tua sicurezza sul lavoro (ATTUALMENTE OLTRE DUE GIGABYTE DI MATERIALE).

Dettagli...

Sicurezza in Excel

Fogli di calcolo utili alla gestione e valutazione della sicurezza sul lavoro realizzati in formato excel.

Dettagli

tutto dvr


AREA DI CONSULENZA ONLINE "TUTTO DVR"
Il servizio offerto prevede un canone in abbonamento per l'accesso all'area consulenza online D.V.R,nell'arco temporale di 12 mesi dove poter scaricare i modelli di Documenti valutazione dei rischi che metteremo a disposizione.
Non è previsto, al termine dei 12 mesi, alcun rinnovo automatico del servizio

Dettagli...

movarisch
in Excel

Foglio di Calcolo in Excel per valutare il rischio chimico per la sicurezza mediante metodologia MoVaRisCh
Dettagli

POS+PIMUS+DVR+PSC+PSS

UNA CONSULENZA COMPLETA PER IL SETTORE EDILE CHE VI SEMPLIFICHERA' LA VOSTRA GESTIONE DELLA SICUREZZA IN AZIENDA E NEI CANTIERI.

POS+PIMUS+DUVRI+PSC+FASCICOLO+DVR EDILIZIA TUTTO IN WORD IN UN UNICA RACCOLTA

Dettagli...