Attività di bonifica di materiali contenenti amianto

Attività di bonifica di materiali contenenti amianto

L'attività di vigilanza e controllo condotta in questi anni nei lavori di bonifica di materiali contenenti amianto ha suggerito di aggiornare il modello per la redazione del piano di lavoro per amianto compatto e di fornire un documento contenente le misure di prevenzione e un protocollo per i corsi di formazione degli addetti e dei coordinatori.
Inoltre si fa presente che Regione Lombardia ha prodotto le linee guida per le imprese che si occupano della bonifica di materiali contenenti fibre vetrose artificiali (FAV), che prevedono fra l’altro l’obbligo di effettuare l’analisi del materiale come azione necessaria per effettuare una corretta valutazione del rischio.


Sono disponibili pertanto i seguenti documenti che le aziende che svolgono attività di bonifica sono tenute ad utilizzare:

piano di lavoro (ex art. 256 D.Lgs. 81/08) per la rimozione di materiale contenente amianto in matrice compatta (in formato word per una compilazione e trasmissione in formato elettronico (WORD);

 indicazioni operative per l'applicazione della normativa di prevenzione nei cantieri di bonifica amianto in matrice compatta;

 linee guida regionali per la bonifica di manufatti  contenenti fibre vetrose artificiali (FAV).