Articolo 26 e titolo IV del D. L gs 81/08 a confronto nella gestione degli appalti

Slide dell'incontro 14 Luglio 2016 Università di Modena e Reggio Emilia

Nonostante le modifiche legislative in materia di DUVRI e PSC (in ultimo il D.L. 21.06.2013 n. 69) e il Decreto Ministeriale del 9 settembre 2014 “Modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza (POS), del piano di sicurezza e di coordinamento (PSC) e del fascicolo dell’opera (FO) nonché del piano di sicurezza sostitutivo (PSS)”, sono ancora tante le criticità relative alla gestione degli appalti in materia di sicurezza sul lavoro.

La funzione svolta da tali documenti è chiara: essi sono diretti a garantire e promuovere il coordinamento e la cooperazione al fine di eliminare, o quantomeno ridurre il più possibile i rischi da interferenze fra le diverse attività lavorative in regime di appalto che presuppongono ambiti di applicazione differenti. Non è, invece, sempre chiara l’individuazione del documento appropriato alla situazione contingente, anche per incertezze interpretati-ve della normativa in esame.

Il workshop ha lo scopo di fare chiarezza sulla differenza esistente tra il DUVRI e il PSC e sulle problematiche che possono insorgere da “un’eventuale sovrapposizione dei due documenti” e di stimolare l’acquisizione di un nuovo approccio che faciliti l’interpretazione e l’applicazione della normativa attuale.

Nel corso della giornata sarà affrontato il problema da un punto di vista tecnico, giuridico e di controllo e vigilanza.

SCARICA TUTTE LE SLIDE PDF DELL'INCONTRO IN UNICO FILE

FONTE:C:R.I.S. - Università di Modena e Reggio Emilia